Università di Catania

Medicina: test troppo selettivo? Gli italiani scelgono di studiare in Bulgaria, Svizzera, Romania e Spagna

Il test di Medicina è particolarmente difficile? Gli aspiranti medici, che non vogliono rinunciare ai propri sogni, alcune volte fanno una scelta ben precisa: fuggire all’estero.

Tra le proposte più allettanti per gli italiani, ci sono le facoltà di Medicina con corsi in inglese. La prima è sicuramente la Medical University of Sofia, dove i primi due anni verranno svolti all’International Campus di Chiasso, in Svizzera, per poi proseguire i restanti 4 anni in Bulgaria. Accesso libero per gli studenti, che potranno stare tranquilli in materia di numero chiuso, anche se dovranno tenere comunque un un corso preparatorio.

A seguire c’è l’ateneo privato dell’Universidad Europea de Madrid, dove viene presentato solo un test d’ingresso di biologia e chimica. All’università europea di Madrid, i corsi vengono svolti sia in lingua spagnola, che in inglese. Analoga situazione, per le università in Romania, dove ci sarà un test sulle competenze in lingua inglese e romena, come l’Università Carol Davila di Bucarest. Infine, tra le facoltà con offerte in lingua inglese, ci sono quelle in Slovacchia (Comenius Università di Medicina a Bratislava) e Ungheria (Semmelweis Università di Medicina a Budapest), in Inghilterra e negli Stati Uniti.

Invece, tra le più gettonate, spuntano anche le facoltà interamente in lingua francese a numero aperto, come in Belgio e in Francia, dove: non è previsto un test di ammissione all’inizio del primo anno accademico come in Italia, ma si dovrà un tenere concorso a numero chiuso nel corso del primo anno per l’accesso al secondo anno. Insieme alle facoltà di Medicina in lingua francese, ci sono quelle in lingua tedesca, in Germania ed in Austria: qui, verranno tenuti in considerazione il voto di Maturità e il livello B2-C1 al TestDaf.