Scuola

SCUOLA – Messa a disposizione per cattedre vacanti: ecco come fare domanda

Nel periodo successivo alle festività natalizie si registra un notevole numero di astensioni dal servizio per via del grande numero di  richieste di congedo parentale, malattie e richieste di aspettativa. I Dirigenti scolastici sono costretti a correre velocemente ai ripari, per garantire la copertura delle aule e un normale proseguimento delle attività didattiche. Questo è pertanto il momento migliore per chi desidera prendere servizio.

Per approfittare di queste opportunità, basta inviare alle scuole la propria messa a disposizione. Il sito Voglioinsegnare.it ha lanciato una apposita piattaforma per rendere più facile, rapida e sicura l’operazione di messa a disposizione e permette inoltre di inviare la richiesta a oltre 50.000 istituti di ogni ordine e grado.

Compilare la messa a disposizione on line è molto semplice, basta inserire i propri dati anagrafici e i titoli di studio conseguiti, compresi master, certificazioni informatiche o linguistica. Ma vediamo meglio cos’è, in senso stretto, la MDA. Si tratta di un’istanza formale che consente di fare richiesta di supplenza a tutti coloro che sono in possesso di un titolo di studio che lo consente. Per inoltrare la messa a disposizione non è necessario essere iscritti ad una graduatoria o essere abilitati, tuttavia coloro che sono iscritti in terza fascia hanno la possibilità di selezionare una provincia diversa da quella di appartenenza.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Sulla scorta dei dati del 2016 le città più ambite sono: Milano, Roma, Napoli, Torino, Bologna, Palermo, Firenze, Bari e Salerno. Quelle meno scelte Asti, Olbia Tempio, Biella, Nuoro, Savona, Cremona, Fermo, La Spezia, Trieste e Rovigo.

Nell’invio delle richieste non ci sono limiti ma chiaramente le possibilità di insegnare sono direttamente proporzionali al numero delle domande inviate.

 

A proposito dell'autore

Simona Lorenzano

Cresciuta ad Agrigento, terra in cui ha respirato la grecità a pieni polmoni, consegue la maturità presso il Liceo Classico Empedocle. La passione per la salute e il benessere la spingono a laurearsi in Infermieristica a Catania. Scrive su Live UniCT sin dal primo anno di università e continua a coltivare il suo amore per la scrittura, la musica e le discipline umanistiche. Per citare Plinio il Vecchio: “Non lasciar passare neanche un giorno senza scrivere una riga”.