Tecnologia e Social

Tre, addebiti illegittimi sui cellulari: ecco cosa fare

Tante volte ci ritroviamo a non avere più credito nel cellulare, nonostante abbonamenti più o meno costosi sottoscritti per un minimo di 30 mesi. Magari talvolta siamo noi a sbagliare cliccando sbadatamente su pubblicità a pagamento o servizi in abbonamento nascosti in basso alla pagina che stiamo leggendo, altre volte invece la colpa è proprio del nostro operatore telefonico.

Molti clienti H3G si sono lamentati degli eccessivi addebiti sulle loro sim e dell’attivazione di servizi a loro sconosciuti. Spesso si tratta dunque di addebiti illegittimi, come a scapito della conduttrice radiofonica e blogger Selvaggia Lucarelli che su Facebook ha riportato tutto il suo sfogo per una bolletta telefonica di 476 euro. Ha espresso così tutto il suo disappunto la Lucarelli: “Riguardo H3G, credo di essere abbonata da più di 10 anni. Sappiate dunque, voi di H3G, che siete a tutti gli effetti miei partner e che mi sento tradita per cui a breve chiederò il divorzio”.

Corecom si è trovato più volte a sanzionare il comportamento della società H3G, che sembra agire in modo poco trasparente con i suoi clienti, ripiegando su servizi non richiesti e che comportano salatissimi addebiti. Questi li ritroviamo, anche dopo mesi, nella nostra bolletta con queste diciture:

  • Contenuti sotto copertura Tre”,
  • “Contenuti e Servizi di 3 Italia ed i suoi Partner“,
  • “Sms a Sovrapprezzo“;
  • “Pagine portale Tre”.

Però possono avere anche nomi più ambigui, di cui riportiamo alcuni esempi:

  • “Kasanovas”;
  • “Mobycast”;
  • “M-LIVE”;
  • “PureBros”;
  • “Quattordici”;
  • “SC_TopMobile”;
  • “ Vproject05”.

AgCom ha condannato H3G per questo motivo, mentre la compagnia stessa si giustifica con i suoi clienti dando loro la colpa, attribuendo la responsabilità a servizi in abbonamento o pagine web al di fuori della soglia dell’utente.  Meglio tenere sempre sotto controllo, attraverso l’Area clienti 3, le proprie soglie di dati internet e altre promozioni attive per evitare di sforare i loro limiti giornalieri e/o mensili.

Oggi esiste un’associazione a difesa dei consumatori, la Sos Utenti Consumatori, rintracciabile al numero verde 800 177 569 (da fisso) e 081 503 23 22 (da mobile), che si occupa della disattivazione dei servizi e del rimborso delle somme trattenute da Tre in modo illegittimo.

A proposito dell'autore

Carmen Romeo

27 anni di passione per la scrittura. Dinamica, intraprendente e affascinata dagli studi umanistici. In grado di trasformare momenti vissuti in indelebili ricordi con la sua reflex. Da Comiso a Catania, amante dei viaggi e grande sognatrice, resta sempre sul pezzo.

Rimani aggiornato