Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Paolucci non ha nessun dubbio: vuole solo la maglia rossazzurra

Si è vociferato tanto in questi ultimi giorni circa la partenza dell’attaccante rossazzurro Michele Paolucci, di ritorno alle pendici dell’Etna dopo l’esperienza estera con il Petrolul Ploiesti. Ci si aspettava tanto dall’ex Juventus, tra i giocatori più attesi ad inizio stagione insieme al ritorno di capitan Biagianti: purtroppo, però, i numeri non son dalla sua, con soli tre goal all’attivo in poco meno di 20 presenze disputate.

Una discontinuità al goal che non è stata gradita molto dai tifosi e dalla società rossazzurra, tanto da considerarlo tra i partenti come confermato dallo stesso amministratore delegato etneo Pietro Lo Monaco, che solo pochi giorni fa dichiarava un forte interessamento e una reale trattativa con la Fidelis Andria, ultima società ad aver calcato il terreno del Massimino nel 2016.

Ma se da un lato i numeri non sono dalla sua parte, pare invece che Paolucci non nutra nessun dubbio circa la sua permanenza con la maglia rossazzurra, come dimostra l’ultimo post pubblicato sul proprio profilo Instagram corredato di foto con bacio alla maglia e commento che non lascia molta fantasia: “No doubt (“nessun dubbio, ndr). Lo stesso Doronzo, direttore sportivo dell’Andria, ha esaltato le qualità del ragazzo di Recanati ma è stato altrettanto diretto dichiarando che “il ragazzo vuole rimanere in rossazzurro“.

Parole chiare e frasi d’amore dunque per Paolucci, ad un passo dall’andare via nei giorni passati e oggi sempre più attaccato alla maglia etnea, nonostante la concorrenza nutrita ed il possibile arrivo di un bomber da doppia cifra, così come dichiarato più volte da Lo Monaco nelle ultime settimane.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

Il mercato è ancora lungo ed i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo, ma oggi Paolucci ha giurato amore eterno alla causa rossazzurra.

UNIVERSITÀ DI CATANIA