Università di Catania

UNIVERSITÀ – Firmato accordo per 100 borse di studio per studenti rifugiati

E’ stato firmato al Viminale l’accordo, tra la Conferenza dei Rettori (Crui) e il ministero dell’Interno, per garantire agli studenti rifugiati il diritto allo studio tramite il finanziamento di 100 borse di studio, valide per l’anno accademico 2016-2017.

L’accordo si situa all’interno di una serie di avvisi, da parte del Parlamento Europeo, volti all’integrazione degli studenti provenienti da zone calde e sotto protezione internazionale. Lo scopo sarebbe lo sviluppo di “Corridoi Educativi” all’interno degli atenei europei che possano integrare questi studenti e garantir loro il diritto allo studio e un’uguaglianza di trattamento in merito.

Il finanziamento prevede all’incirca 4000 euro per studente straniero, che così potrà coprire le spese relative al vitto e all’alloggio. Il progetto prevede inoltre che tali studenti siano esonerati dalle tasse universitarie.

L’Italia, tramite il suddetto accordo, risponde positivamente all’ input proveniente dal Parlamento Europeo e come dichiara in un appello l’europarlamentare Silvia Costa “l’Italia dimostra ancora una volta di essere in prima fila concretamente non solo nella prima accoglienza ma anche nella costruzione di progetti a lungo termine.”

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!