Arte Attualità

La pizza più buona in assoluto? Al campionato mondiale due siciliani sul podio

Farina, lievito, olio, sale, acqua: cinque ingredienti che apparentemente sembrano non stimolare per nulla l’acquolina. In realtà, sono le fondamenta della ricetta italiana per eccellenza, il cibo più ricercato dal resto del mondo e più mangiato: sua maestà la Pizza.  

campionato-mondialeProprio per rendere onore a questa pietanza, da circa 25 anni si tiene un Campionato Mondiale della Pizza. Quest’anno la premiazione si è tenuta nella città di Parma. La competizione vede la partecipazione di ben 35 nazioni con più di 650 concorrenti e quasi 7mila visitatori.

Ad aggiudicarsi il premio più ambito, quello di miglior pizza 2016 è stato Ludovic Bicchierai, Pizzeria Le Gusto di Sausset Les Pins (Francia), con un’inedita ricetta di pizza classica a base di pomodoro, mozzarella, tartare di orata, fiori di zucchine, gamberi freschi.
Al secondo posto e al terzo posto si sono classificati due sicilianissimi, Alfio Russo della pizzeria Art di Siracusa e Nicolo’ Cusumano della pizzeria Mystic Pizza di Ragusa. Un riconoscimento che rende onore non solo all’Italia, ma anche alla nostra amata terra, la Sicilia, che da sempre si differenzia per la bontà dei suoi prodotti tipici.

La competizione si è svolta al Palacassa e nel giro di tre giorni ha visto più di 600 gare. Ad accompagnare la manifestazione, altri eventi legati al mondo culinario con la presenza di importanti ospiti: Gian Marco Tognazzi che ha presentato delle inedite ricette di pizze da abbinare ai vini prodotti dalla sua azienda vinicola La Tognazza Amata e lo chef da tre stelle Michelin Heinz Beck che ha tenuto a battesimo il trofeo omonimo dedicato ai primi piatti in pizzeria.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!