Cosmetica

Trucchi da svelare: la vita di un deodorante

Ciao a tutte! Oggi voglio parlarvi dei deodoranti che, in vista dei primi caldi, iniziano a essere un prodotto essenziale per la detersione e pulizia quotidiana di ognuna di noi. Io ho provato molti deodoranti, di parecchie marche e di mille profumazioni. Per questo articolo ho usato il mio deodorante preferito: il GoFresh al cetriolo e tè verde di Dove di cui ho provato tutti i suoi formati, vapo, spray e roll-on.

dove

Quello di cui voglio parlarvi è proprio il fatto di dover scegliere il giusto deodorante in base all’odore, all’efficacia, alla performance e alla durata. Io apprezzo particolarmente il Dove perché trovo che sia l’unico, tra tutti quelli che ho provato, a essere veramente efficace per tutto il giorno con un solo spruzzo al mattino. Ho speso ben 7 mesi per farvi questo articolo perché lo scopo è quello di consigliarvi il giusto deodorante, tra i vari formati e della marca/fragranza che preferite, in base al portafoglio!

Infatti vi posso recensire i tre formati provati in questi mesi.

Quello che dura di meno è lo spray, cioè quello col nebulizzatore, che dura solo 3 settimane –spruzzandolo una volta sola al giorno- e contiene liquido all’interno della confezione che viene appunto nebulizzato e trasformato in “aria” da spruzzare nella zona interessata; il suo costo è di 2/3€.

Al secondo posto si posiziona il formato roll-on, quello con la pallina, che ruotando preleva il deodorante in crema e lo applica premendo sulla pelle. Costa sui 4€ e dura circa 2 mesi. Una volta applicato bisognerebbe aspettare che si asciughi per vestirsi ma il tempo, a volte, è tiranno quindi succede che mentre vi vestite portiate via un po’ di prodotto per cui l’efficacia potrebbe variare proprio per questo motivo. Il suo profumo è diverso rispetto a quello degli altri formati della stessa linea cetriolo&tè verde, non è accentuata la freschezza del cetriolo e non mi pare molto gradevole.

Sul podio sale, infine, il vapo che  costa sui 4€ e dura 3 ½ mesi! Comprare questo formato è davvero un affare perché costa quanto un normale deodorante commerciale ma dura tanto. Quando lo usai mi accorsi subito di un difetto: provoca prurito. Anche se non avevo la pelle arrossata o irritata o lesionata, il deodorante mi faceva irritazione.

Insomma, questi sono i resoconti di 7 mesi di osservazione dei deodoranti che ho utilizzato.

Usate quello che preferite e scegliete la profumazione che più vi piace ma se date anche un’occhiata al portafoglio allora sappiate che vi ho dato una dritta su come risparmiare!

Spero di esservi stata utile e al prossimo articolo!

A proposito dell'autore

Roberta Gerratana

Nasce a Modica e studia per tutta l'adolescenza lingue straniere. Arrivata all'università cambia rotta e decide di frequentare un corso in Scienze Educative dell'Infanzia e di Scienze Pedagogiche e Progettazione Educativa in cui si laureerà. Grande appassionata di letture classiche e straniere, che spaziano dai temi romantici tedeschi ai contemporanei manga giapponesi, lascia anche spazio a film fantasy, make up e viaggi. Collabora con Liveunict in veste di proofreader e pubblica ricette veloci per le rubriche Studenti&Fornelli e Trucchi da Svelare.

Speciale Test Ammissione