Calcio Catania News Sport

CALCIO CATANIA – I rossazzurri naufragano in Liguria 

Altra secca, pesantissima sconfitta per il Catania, che a Chiavari si arrende per 2-0 all’Entella. Dopo lo scontro salvezza, i liguri vanno a quota 40 punti, mentre gli etnei sprofondano sempre più verso il basso (terzultimi).

MARCOLIN-catania-620x330

CHIAVARI (GE) – Tre punti importantissimi per la Virtus Entella, per una vittoria che allontana prepotentemente i liguri dalla zona retrocessione.

Gli uomini del tecnico Luca Prina, quindi, non falliscono lo scontro salvezza contro una squadra, il Catania, in pieno stato confusionale.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

La più blasonata formazione, allenata da Dario Marcolin, va subito sotto ed è praticamente incapace di reagire. Adesso, a Torre del Grifo, la situazione si fa davvero incandescente e il successo, l’unica medicina che in questo momento potrebbe sanare un ambiente devastato, manca ormai dal 31 gennaio. Da allora sono trascorsi 50 giorni e sono arrivati soltanto 5 punti, frutto di 5 pareggi e 3 sconfitte. Nessuna vittoria. Zero.

I numeri sono come i bambini, dicono sempre la verità, e quelli collezionati dal Catania in questa stagione risultano essere davvero impietosi.

LA PARTITA

Allo stadio Comunale di Chiavari, i padroni di casa affrontano i siciliani, che nonostante la crisi nera, rappresentano un duro scoglio da superare.

Il 5-1 rifilato dagli etnei al Massimino ne è la testimonianza, ma quello era forse un altro Catania.

Eppure, quella vista in campo nella 32esima giornata del campionato cadetto è forse la miglior Virtus Entella della stagione.

Il primo tempo è subito vivace: al 5’ è Cutolo a impegnare Gillet con un tiro a giro, qualche minuto dopo ci pensa l’Arciere Calaiò a rispondere.

Gli ospiti prendono coraggio e al 12’ sfiorano la traversa con Schiavi, ma proprio nel loro momento migliore arriva la rete del vantaggio. Al 17’ Volpe si invola sulla destra e mette in mezzo, dove Masucci è lesto a bucare la difesa rossazzurra firmando l’1-0 per l’Entella.

In realtà, cinque minuti più tardi, gli etnei segnerebbero la rete del pareggio con Calaiò che però è in fuorigioco.

Il Catania spinge ancora, ma è ancora l’undici di Prina a passare con Masucci che si beve nuovamente le maglie immobili della retroguardia siciliana e sigla la doppietta personale.

Nella ripresa la partita si addormenta e l’unica occasione degna di nota vede ancora come protagonista l’ex Siena Calaiò, l’ultimo ad arrendersi. Poi c’è come sempre spazio per l’espulsione di uno degli undici del presidente Pulvirenti: stavolta tocca a Schiavi che si becca un inutile secondo giallo e conseguente rosso al 94’.

La Virtus Entella, brava ad amministrare il doppio vantaggio maturato nei primi quarantacinque minuti, porta a casa una vittoria (la terza nelle ultima 4 gare) che sa tanto di salvezza.

Il Catania è invece più che mai invischiato nella lotta per non retrocedere. Un obiettivo sempre più difficile da raggiungere, lontano com’è a 5 punti di distanza.