Attualità Calcio Catania Catania Società Sport

Pulvirenti: “Torniamo insieme in serie A. Prenderemo Calaiò, Lodi resta. Rosina e Rinaudo vediamo”

pulvirenti antoninoScoppiettante conferenza stampa del presidente Antonino Pulvirenti che ha parlato della nuova stagione in occasione del lancio della campagna abbonamenti per la stagione 2014/15. Passata stagione, mercato e nuovi obiettivi i temi centrali dell’intervento del primo esponente rossazzurro, che ha esordito dicendo: Non mi aspettavo l’applauso, mi aspettavo qualcos’altro. Grazie a tutti di esser qua. E’ la conferenza più difficile. Arriva dopo una stagione brutta, culminata con la retrocessione. Lo slogan è tratto dal mio pensiero dopo la partita contro il Bologna. Bisogna ripartire, ma da dove? Ripartiamo dalle certezze. La società ed i tifosi.  Abbiamo cercato di venire incontro alle esigenze dei tifosi. Dobbiamo ritornare in serie A insieme. Siamo convinti di allestire un organico importante per tornare subito in serie A. Meritiamo la serie A, lo merita la società e lo meritano i tifosi“.

CHI RESTA -“Chi ha espresso titubanze sul Catania non ha nessuna possibilità di rimanere a Catania. Gli errori li abbiamo commessi ma non li ripeteremo. Abbiamo riscattato Lodi, preso Martinho e Chrapek. Prima di ricominciare in ritiro l’80%-90% della squadra sarà pronta. 

MERCATO – “Stiamo valutando giocatori importanti ma esperti della categoria. Molti dei vecchi hanno espresso di rimanere a Catania. Dopo Martinho e Chrapek faremo altri colpi. Calaiò è un nostro obiettivo e il ragazzo è felice di venire. Penso che lo prenderemo. Molti giocatori rimarranno fuori dalla squadra a prescindere se avranno dubbi di rimanere. Lodi vuole rimanere a Catania e la sua voglia di riscatto ci fa piacere. Rinaudo vuole restare qui ma c’è da trovare una intesa con lo Sporting Lisbona. Castro? Rimane con noi. Cessioni Barrientos e Bergessio? Non è sicuro ancora che andranno via ma possono trovare una collocazione diversa. Abbiamo avuto richieste importanti da due club di A e una russa per Leto ma non vendiamo a tutti i costi. Facciamo valutazioni tecniche in chiave mercato in entrata e in uscita. Frison resta solo se lui ha davvero voglia di giocare con noi. Rosina è un giocatore che apprezziamo, potrebbe fare a caso del Catania ma dobbiamo parlare col Siena e trovare una intesa. Peruzzi invece per me resta a Catania. La valutazione che diamo noi è diversa da quella che danno gli altri, non ci sono margini di trattativa al momento“.

STADIO – “Mi hanno criticato per le preoccupazione prima del concerto. Il terreno andrebbe rifatto tutto perché non ha una base dura ma sabbiosa. Con 20 mila persone sopra su terreno morbido sappiamo cosa succede. Il Comune di Catania farà sistemare solo il manto erboso alla Musica&Suoni. Poi sarà nostro compito sistemare il resto di concerto con le istituzioni. Sullo stadio nuovo non so dire visto che il dialogo con l’amministrazione si è un po’ sfilacciato“.

ABBONAMENTI – “Vorrei che i nostri tifosi abbiano entusiasmo verso questa squadra al di là dei prezzi. Mi aspetto uno stadio pieno ma capirei anche chi, deluso, non vorrà esserci. Dobbiamo riprenderci la categoria, la colpa è nostra, non ci sono dubbi. Dobbiamo fare l’impresa“.

OBIETTIVI – “Ci sentiamo pronti  ad obiettivi ambizioni. La serie B non è come la serie A. Molti giocatori che avevamo seguito prima non verranno perché non accettano la B. Come società siamo pronti a crescere. Cosentino ha parlato di Europa in tre anni, credo sia possibile. Intanto rimediamo a questo incidente di percorso, subito. Stadio nuovo, presenteremo il progetto al comune di Catania anche se il clima tra le parti non è bello“.

ALLENATORE – “L’errore più grande è stato quello di richiamare Maran, visto che si era rotto il filo con società e giocatori. De Canio è difficile da valutare, ha lavorato con una squadra falcidiata dagli infortuni. Pellegrino invece non lo abbiamo mai considerato un traghettatore, ripartiamo proprio dalla sua concezione di lavoro e voglia di fare bene“.

SPONSOR – “Come sponsor tecnico sarà sicuramente Givova. Difficile invece che Fiorucci resti il nostro main sponsor“.

Durante la conferenza un intervento è stato fatto anche da Daniela Lazzaro della G-Sport- marketing Catania: “Vogliamo permettere a tutti i tifosi di sostenere la squadra con abbonamenti che avranno prezzi stracciati. Abbiamo pensato anche alle famiglie e ai giovani universitari. Verrà ripetuta l’iniziativa Porta un amico, gli amici dei vecchi abbonati avranno garantita la stessa politica dei prezzi dei vecchi abbonati, con sconti rispetto alla vendita libera. Agevolazioni per Under10 e U14; Promozione famiglia, prezzi ridotti sia per Donne che per U18, Over65.Verranno organizzate manifestazioni esclusive per gli abbonati nel corso della stagione. Verranno riconosciute scontistiche sul merchandising oltre ad aventi esclusivi legati ai nostri tesserati“.

Calcio Catania – Lanciata la campagna abbonamenti con super sconti, le curve da 90€

ripartiAmo

Da TWITTER

Etna, un documentario ricostruisce in 3D la storica eruzione del 1669 [VIDEO] https://catania.liveuniversity.it/2019/11/14/etna-eruzione-1669-documentario/ via @liveunict

Laureata a #Catania nel 1926: la pergamena è un importante cimelio storico https://catania.liveuniversity.it/2020/01/22/laurea-depoca-universita-catania-foto/

#Catania, #Pogliese: "Multinazionale investirà in città, previste 350 #assunzioni" https://catania.liveuniversity.it/2020/01/22/catania-pogliese-multinazionale-assunzioni/

Load More...