Arte Attualità

Conclusa la settimana Made in Medi: Design & Fashion a Taormina

10453306_640105152725139_7320612106359368780_n

Si è appena conclusa la settimana del Made in Medi – Mediterranean Design & Fashion Week – che si è svolta nello splendido scenario di Taormina. Alla sua ottava edizione, è ormai un evento cult “made in Sicily” che, per sette giorni, orna lo Ionio di uno spettacolo fantastico e di grande creatività.

Il MadeinMedi vuole essere per loro un momento di ricognizione dei sistemi e delle attività culturali del Mediterraneo. Un’opportunità di ricerca e formazione professionali. Un punto d’incontro con gli operatori ed i fruitori del settore moda

Nel fitto calendario di passerelle ed eventi, meritato spazio è stato dato ai fashion designers già noti ed esordienti del Mediterraneo. Il 6 giugno, infatti, protagonisti assoluti sono state le collezioni degli studenti dell’Harim | Accademia Euromediterranea: Erika Alì, Sara Anastasi, Ilaria Blanda, Mariangela Castronovo, Annalisa Coco, Luna Cuffari, Giulia Ferrara, Noemi Licciardello, Cristina Nicotra, Stefania Parisi, Francesca Passanisi, Valentina Plumari, Oriana Rinaldi, Valeria Rosso, Silvia Vitali, Carlotta Cosentino-Fashion Film. Una sfilata di colori e passioni che hanno sottolineato l’amore per questa terra, questo mare così tanto discusso, crocevia di vita e morte.

A dare un contributo originale è stato il musicista Marco Selvaggio, orgoglio siciliano (nasce a Catania), che si è esibito sul palcoscenico del Teatro Greco suonando l’hang (uno strumento musicale idiofono in metallo), davanti ad un pubblico in silenziosa ammirazione. 

Tra gli ospiti conosciuti, ecco spuntare tra gli altri nomi  il fondatore di White Milano, Max Bizzi; Mirko Rizzi per Marsèlleria Permanent Exhibition, Marsèll, Eurasia srl; Laura Bernasconi, fashion consultant per varie aziende del settore moda; Antonio
Cappelli per Spazio Calabiana; Alessandro Baldi per Les Copains Uomo, Henry Cotton’s, Monocrom k e Nikolas & Mark. Un parterre che ha carico di emozioni i giovani protagonisti, rendendo ancora più vulcanica la serata.

Un evento fashion che racchiude cultura, formazione, economia, attività sociale e promozione territoriale.

 

A proposito dell'autore

Serafina Adorno

Classe 1989. Dalle sabbie dorate agrigentine e dalla bianca scala dei turchi si è trasferita a Catania per intraprendere i suoi studi e iniziare a dare forma ai suoi sogni. Laureata in Lingue e letterature comparate, lavora nella comunicazione e nei Festival del cinema.

Speciale Test Ammissione