Catania Società Tecnologia e Social

Mondo Start up – Niente più assenze e voti su carta a scuola, arriva il registro elettronico per i docenti!

registro classe
Quante volte abbiamo visto i docenti delle varie scuole camminare con quel fatiscente registro cartaceo in mano, fonte inesauribile di informazioni ed oggetto di desiderio degli studenti per scoprire i voti delle interrogazioni effettuate. Nell’era in cui tutto viene digitalizzato, ecco arrivare anche il registro elettronico, che permette una gestione semplice e veloce dei suoi contenuti.

Il registro infatti, adottato già da diverse scuole italiane, punta a far sparire l’ormai obsoleto quaderno di classe, puntando su degli aspetti del tutto innovativi, che si racchiudono in un semplice software, tra le quali:

  • Registro di classe, che si interfaccia grazie ad una gestione semplificata; basta un click per segnare assenze, giustificazioni e note disciplinari;
  • Registro personale per ogni singolo docente, che annovera come funzionalità il conteggio automatico delle ore di assenza e soprattutto le valutazioni degli alunni;
  • Comunicazioni scuola-famiglia, riservando un’area riservata ai genitori per tenere sempre sotto controllo le attività scolastiche dei propri figli.
Omnia nasce nel settembre 2012 – raccontano i promotori della start up – in occasione di un progetto universitario, che ci ha portato a realizzare un prototipo completo, il registro elettronico, che sostituisce i registri cartacei scolastici . La nostra idea è stata immediatamente sposata da diversi istituti catanesi e le sperimentazioni portate avanti per l’intero anno scolastico nei suddetti istituti hanno permesso ad Omnia di potenziare il progetto”.
Un progetto tutto made in Sicily ma che ha già riscosso notevole successo anche in ambito nazionale “Nel giro di poche settimane abbiamo avuto modo di sottoscrivere diversi accordi di collaborazione, creando una rete di rappresentanti distribuita su dieci regioni italiane e volta a promuovere i servizi di Omnia. Questa strategia, unitamente ad una campagna di mail marketing, ha permesso alla nostra azienda di annoverare tra i suoi clienti oltre 50 istituti scolastici pochi giorni prima l’avvio dell’anno scolastico 2013/2014“.
Ma il team, composto da Dario Zappalà, Daniel Indelicato e Claudio Sichili, non intende fermarsi e da start up modello quale vuol essere ha già fissato i successivi step: “In primo luogo, intendiamo innovare ulteriormente il sistema di comunicazione scuola-famiglia mediante il rilascio di una nuova applicazione per dispositivi mobile dedicata in special modo ai genitori. In secondo luogo, siamo intenzionati ad indirizzare tutte le nostre energie nello sviluppo di uno strumento innovativo per l’apprendimento degli studenti“.
docente scuola famiglia