Arte

Tanti auguri a Paperino: il papero più famoso del mondo festeggia ottanta anni di carriera

 

182704679-91ef3534-829a-4b71-8003-41032f7cafe0Ottanta anni e non sentirli. Ottanta anni di vita e rimanere sempre lo stesso. Ma chi sarebbe il fortunato in questione? Si tratta di uno dei personaggi Disney più amato e conosciuto da tutti: Paolino Paperino, altrimenti noto come Donaldo Duck.

Creato dalla mano del grande fumettista Walt Disney Paperino ha visto il suo esordio esattamente il 9 giugno 1934 nel cortometraggio Disney “La gallinella saggia”. Da allora questo papero, vestito con una blusa e un berretto da marinaio, non ha fatto altro che mietere successi diventando famoso non solo nel mondo del cinema, ma soprattutto in quello dei fumetti.

Secondo l’albero genealogico ideato da Don Rosa Paperino è figlio di Ortensia de’ Paperoni (sorella di Paperon de’ Paperoni) e Quackmore Duck (figlio di Nonna Papera) e ha una sorella gemella, Della Duck, madre di Qui, Quo, Qua. Costantemente perseguitato dalla sfortuna Paperino vive a Paperopoli con i tre nipotini e la sua vita è caratterizzata da una costante presenza di debiti e creditori, dalle avventure stravaganti con lo zio Paperon De Paperoni, dalla rivalità col cugino Gastone e dal fidanzamento con Paperina.

Tantissime sono le storie che lo vedono come protagonista e, cosa più importante, non sempre con la stessa identità: si passa da Paperinik, il supereroe senza paura al guardiano della galassia Pikappa. Dall’agente della P.I.A. Qu-qu 7 a Double duck, agente segreto dell’Agenzia.

Non solo, non bisogna dimenticare anche le avventure di Paperino Paperotto, un giovane Paperino visto nella sua infanzia a Quack Town assieme a Nonna Papera e agli amici Louis, Millicent, Tom e Betty Lou.

Per festeggiare le ottanta decadi di Paperino il settimanale Topolino ha visto uscire il 4 giugno un numero speciale da collezione: il n.3054, dove Paperino è presente in una copertina firmata dal maestro Giorgio Cavazzano e ispirata alla locandina dello storico cortometraggio “Steamboat Willie”,  dove per la prima volta si improvvisa direttore occupandosi della rubrica di posta, delle interviste e dell’editoriale.

Non resta quindi che fare gli auguri al papero più (s)fortunato del mondo, personaggio definito come “l’antieroe per eccellenza” ma che è riuscito, e riuscirà ancora per molto tempo, a fare breccia nel cuore di migliaia di fan delle storie Disneyane, sia grandi che piccini.

1507017_10203114260770162_4272227397047052689_n

A proposito dell'autore

Paola Rachele Perno

Studentessa di Linguistica, telefilm dipendente e divoratrice di libri. L'uso dell'iperbole mi mantiene giovane.
https://twitter.com/PaolaPerno

Rimani aggiornato