Attualità In Copertina

“Un vulcano di idee”. Vi presentiamo PlanYourTrip la “sketch-up” vincitrice

Prof. Faraci e team PlanYourTripGrande successo del ciclo dei seminari dal titolo Un vulcano di idee, organizzato dal Dipartimento di Economia Aziendale dell’Università degli Studi di Catania, con l’intento di fare nuova impresa. La manifestazione, dopo sei seminari svolti dagli studenti nel periodo tra febbraio e marzo, ha portato al “Contest day”, ovvero una giornata in cui i tredici team partecipanti si sono sfidati a colpi di “idee e pitch“. Tre “sketch-up”, arrivate sul podio: “PlanYourTrip”, classificatasi al primo posto, “Just in bag” e “I-Players”, classificatesi rispettivamente al secondo e terzo posto.

Abbiamo contattato per l’occasione il team di PlanYourTrip, che in esclusiva su Liveunict presentano il loro progetto alla comunità accademica dell’Università di Catania.

Abbiamo fatto qualche domanda per capire meglio di cosa si tratta e chi sta dietro al progetto. Visualizza la Presentazione di PlanYourTrip

Perché avete deciso di mettervi in gioco, da dove è nata l’idea, cosa vi ha spinto a proporre il vostro progetto?
L’idea è sorta osservando in prima persona cosa significa essere turisti. Spesso non si hanno le informazioni che ci si aspetterebbe, nonostante la diffusa presenza di tourist information nelle grandi capitali europee.
Qui in Sicilia il problema si fa sempre più forte, tanto che in alcuni luoghi il turismo stesso è disincentivato. Abbiamo ritenuto necessario che fosse indispensabile migliorare l’offerta turistica, apportando delle migliorie e delle novità, e soprattutto valorizzando le risorse turistiche (ambientali, artistiche e culturali) della nostra terra. Novità importanti e senza le quali si rimarrebbe troppo indietro, perdendo terreno rispetto ad altre località turistiche.

Siete stati i vincitori tra 13 team al Vulcano di idee organizzato dal Dipartimento di economia. Come avete vissuto questa esperienza?
Dobbiamo confessare che non ce l’aspettavamo. I nostri colleghi hanno presentato idee di business molto originali e utili perciò non credevamo di poterci classificare al vertice. Quando il Professore Faraci (ideatore e animatore dell’iniziativa ndr)  ha elencato i nomi dei progetti non classificati nei primi cinque posti e non eravamo fra questi, l’emozione ha iniziato a farsi sentire all’interno del team.
Annunciati il quinto e il quarto posto, il Professore ci ha fatto scendere in cattedra insieme agli altri due gruppi rimasti (Just in Bag e iPlayers). In quel momento la suspense e l’emozione sono aumentate arrivando al culmine quando siamo rimasti due team, il nostro e quello di Just in Bag. Non appena è stato dichiarato vincitore del contest il nostro progetto siamo rimasti sorpresi e c’è voluto un po’ per realizzare l’accaduto (ci guardavamo l’un l’altro dicendoci “Ma cosa abbiamo fatto ragazzi?”). Siamo davvero felici di aver raggiunto questo piccolo traguardo perché quando si crede in se stessi, ci si impegna molto e si lavora con costanza spesso arrivano le soddisfazioni.

Come avete intenzione di sviluppare il progetto, vi siete già messi al lavoro?
Per adesso non abbiamo un’idea chiara di cosa faremo del progetto. L’unica cosa che ci siamo promessi di fare è quella di lasciarci trasportare dall’onda cogliendo tutte le opportunità che ci capiteranno davanti per accrescere le nostre competenze, il nostro bagaglio di esperienze e allargare il nostro network di conoscenze. In merito, abbiamo deciso di partecipare ad appuntamenti ed eventi di condivisione di idee di business che si svolgeranno nella città di Catania, oltre a partecipare a“Start Up Weekend”, per il quale abbiamo vinto i biglietti.

Presentaci il vostro team, raccontaci come è nata l’idea e come vi siete conosciuti?

Team PlanYourTripIl nostro team è composto da cinque studenti del 3° anno:
Armando Maita, 22 anni e studente del CdL in Economia Aziendale; Giuseppe Tramontana, 22 anni e studente del CdL in Economia Aziendale; Sebastiano Carrabino, 21 anni e studente del CdL in Economia Aziendale; Virgilio Stimolo, 23 anni e studente del CdL in Economia Aziendale; Ludovico La Manna, 24 anni e studente del CdL in Economia.

Prima di questa esperienza nessuno di noi conosceva il resto del team. Tutto è iniziato durante i primi incontri del ciclo di seminari “Un Vulcano di Idee”, in particolare durante le esercitazioni in aula e le applicazioni della teoria e degli strumenti spiegati dal gruppo di studenti animatori. Da lì siamo diventati un team per tutto il resto del ciclo e per la creazione del progetto presentato al Contest. L’idea fin dall’inizio è stata indirizzata verso il settore turistico e la valorizzazione del nostro territorio, quindi con il tempo è stata perfezionata fino ad arrivare a quella presentata durante l’incontro finale del ciclo di seminari.

Sareste disposti a rinunciare alla carriera universitaria e dedicarvi completamente al progetto?
No, non saremmo disposti a rinunciarvi perché il primo obiettivo personale di ognuno di noi è quello di laurearsi. C’è da aggiungere che tutti e cinque siamo nella fase conclusiva del corso di laurea triennale.

Spiegate meglio cosa farà PlanYourTrip?
In breve, PlanYourTrip è un network online che guida il turista nella scelta di itinerari personalizzabili in tempi brevi, in totale logoslogancomodità ed autonomia. Gli utenti registrati, oltre a pianificare il proprio viaggio, possono condividere all’interno del social network le proprie esperienze collezionate durante le loro escursioni nel territorio etneo e rilasciare feedback, permettendo così una circolazione dell’informazione utile a tutti gli utenti del sito/app.

Volete ringraziare qualcuno in particolare? 
Ringraziamo il Prof. Faraci e i 5 animatori di “Un Vulcano di Idee” (Antonio Musumeci, Alessandra Nicastro, Giancarlo Sciuto, Veronica Sotera e Giuliano Tosto) per averci dato la possibilità di partecipare ad un seminario diverso dal solito, sia perché diretto ed organizzato da nostri colleghi universitari (nel pieno spirito dell‘Università Capovolta), sia perché non si limitava solo al mero insegnamento teorico, ma anche alla messa in pratica di tutti i concetti appresi in aula

Salvatore Raspanti

Classe 84, nato a Nicosia, vive a Catania. Laureato in Farmacia vanta un’esperienza pluriennale nel settore dell’informazione sul web.. “smanetta” on line sin dagli albori del Web, e nel 2007 fonda Liveuniversity.it, il primo giornale di informazione universitaria in Italia.
E' anche Presidente dell'Associazione Culturale No profit "Liveunict".