Altro

Valutazione della didattica, al via la rilevazione online. Accesso dal portale studenti

fotowebFinalmente ci siamo! Tutto pronto per la rilevazione online della valutazione della didattica. A partire da questo anno accademico, internet darà spazio sia alle opinioni degli studenti, sia alle opinioni dei professori. La novità, che si adeguerà alle indicazioni dell’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca, è prescritta dal DM 47/2013. Voce in capitolo avranno dunque gli studenti, che si esprimeranno su ogni insegnamento e sull’organizzazione del corso di studio, mentre i docenti valuteranno l’organizzazione del corso di studio e si esprimeranno sull’insegnamento svolto. La rete ci permette di esprimere tutto quello che pensiamo in pochi minuti: il servizio è infatti accessibile dalla pagina personale del Portale studenti e del Portale docenti.

Questa la nota del Rettore Giacomo Pignataro

Nota del Rettore

(Per compilare i questionari, dopo l’accesso al Portale Studenti, occorre cliccare sul bottone “Prenotazione” e successivamente selezionare l’insegnamento da valutare)

E’ gia attivo il servizio di valutazione della didattica on-line: è possibile registrare la propria opinione, attraverso l’applicativo web dedicato, che, da quest’anno, è l’unico strumento di rilevazione delle tue opinioni sull’attività didattica erogata.
La rilevazione riguarda:

  • scheda 1 (o 3): valutazione di ogni insegnamento, compilata dopo lo svolgimento dei 2/3 delle lezioni, da studenti frequentanti (o non frequentanti);
  • scheda 2 (o 4): valutazione dell’organizzazione del CdSall’inizio dell’anno accademico successivo (a partire dal II anno) e della soddisfazione sulle modalità di svolgimento delle prove d’esame, della congruenza con i CFU assegnati e con il materiale didattico consigliato per ciascun insegnamento per il quale nell’AA precedente è stato superato il relativo esame, da studenti mediamente frequentanti (o da studenti mediamente non frequentanti).

La scheda 1 (o 3) riguarda solo gli insegnamenti per i quali non hai ancora superato il relativo esame, tra quelli previsti nel tuo piano di studio, ed è una procedura che deve essere necessariamente eseguita perché tu possa effettuare la prenotazione all’esame.
Per ciascun insegnamento da valutare (scheda 1 o 3), ti verrà chiesto di scegliere tra il questionario per studenti frequentanti(se hai partecipato almeno al 50% delle lezioni tenute dal docente) o non frequentanti (se hai partecipato a meno del 50% delle lezioni tenute dal docente).
Per la valutazione dell’inizio d’anno (scheda 2 o 4) , dovrai compilare la scheda 2 se hai frequentato almeno la metà degli insegnamenti (se sei, cioè, uno studente mediamente frequentante). Nel caso contrario, se sei cioè uno studente mediamente non frequentante, dovrai compilare la scheda 4.
La differenza tra i questionari per frequentanti e non frequentanti riguarda solo le domande contenute e non l’impegno richiesto per la compilazione: in entrambi i casi si tratta solo di pochi minuti del tuo tempo.
Infine, ma certamente non meno importante, l’ateneo garantisce che le tue valutazioni saranno completamente anonime e verranno raccolte insieme a quelle di tutti i tuoi colleghi.
I questionari OPIS garantiscono completamente il requisito dell’anonimato in quanto la procedura è gestita da un sistema indipendente che non registra le credenziali utenti, anche se il sistema tiene traccia di alcuni dati anagrafici e di carriera come il genere, l’età, il corso di immatricolazione, l’anno di iscrizione che, pertanto, non devono essere auto-dichiarati, con notevole risparmio di tempo per gli studenti.

Contattare l’indirizzo opis.studenti@unict.it per segnalare anomalie del sistema o per suggerimenti e chiarimenti sulla procedura.

NB: In fase di transizione, può capitare che tu debba valutare nuovamente insegnamenti su cui l’anno scorso hai già espresso la tua opinione attraverso la rilevazione cartacea, oppure on-line, se la scorsa estate hai sperimentato la procedura on-line (attiva tra giugno e luglio 2013).

A proposito dell'autore

Giuseppe Palazzolo

Giuseppe Palazzolo è nato a Catania nel 1993. Nel Febbraio 2012, ottiene il primo premio, per la “miglior ricostruzione storica”, al III Concorso a tema indetto dalla sezione di Giarre (Ct) del Comitato “10 Febbraio”. Dopo aver conseguito la maturità scientifica, dall’A.A. 2012/2013 è ammesso al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Catania. Appassionato di politica, lettura e scrittura, collabora con LiveUniCt.com.

Speciale Test Ammissione