Attualità Libri

Lo spacciatore di carne fa tappa alle Librerie Cavallotto

Ospite d’onore per la presentazione del suo primo romanzo edito da Einaudi, martedì 4 dicembre 2012 alle ore 17, presso la libreria Cavallotto, Corso Sicilia 91: “Giuliano Sangiorgi”, voce e autore dei Negramaro.

Il leader della band italiana è già noto per le sue doti innate di “paroliere” di cui si sono avvalsi interpreti come Elisa, Bocelli, Jovanotti , Malika Ayane. Appena dopo il successo del singolo “Ti è mai successo” tratto dalla raccolta “Una storia semplice”, Giuliano ha impiegato la sua abile arte per la stesura del suo primo romanzo : ”Lo spacciatore di carne”, che sta ottenendo un riscontro positivo tra il pubblico, infatti ha già scalato le classifiche dei libri più venduti di tutta Italia! La maggior parte aveva riposto il gran successo ai numerosi fan che seguono il gruppo ma contro questo infondato pregiudizio si è schierata la critica assegnando apprezzabili giudizi al romanzo.

L’apparenza non inganna affatto! Giuliano Sangiorgi si è rivelato un autore a 360° senza mai distaccarsi dal suo genere musicale di appartenenza, il romanzo mostra ampi risvolti rock non solo per l’ars scriptoria adoperata, che rispolvera le metafore e i lineamenti dei testi delle canzoni, ma anche per i contenuti così attuali e “disgraziatamente” intricati come la vita studentesca.

Istaura una sincronia tra “il sangue” e “la carne”, un vortice che si mescola con l’amore e la follia, tutto ciò si lastrica in una dimensione atemporale dove niente sparisce ma tutto ritorna, gli archetipi descritti miniziusamente a incastro da Sangiorgi s’intrecciano senza fine nella vita di Edoardo. Uno studente universitario fuori sede a Bologna che convive con altri due ragazzi con cui non c’è alcun legame, soltanto la scia lasciata al loro passaggio testimonia la presenza nella casa. Edoardo era figlio di un macellaio, la sua infanzia era stata rossa come il sangue che usciva dagli agnelli sgozzati dal padre, avrebbe voluto nasconderli sotto il letto pur di non vederli uccisi così barbaramente ma sapeva in fondo che in futuro avrebbe dovuto prendere il posto del padre. A Bologna non riuscì a distaccarsi da quel rosso sangue, era il suo destino, perché un giorno incontrò Stella in un treno, così bella e misteriosa ma tanto violenta nel baciare che il suo ardore riecheggiava quel rosso sangue da cui era scappato. Nonostante ciò se ne innamorò e talmente fu il coinvolgimento e la dipendenza che non gli importava nulla del resto, per Stella Edoardo si addentrò in un triangolo simbiotico con la droga, per procurarsela inizia a vendere la carne pregiatissima che il padre gli spedisce ogni settimana. Un baratto tra carne e droga per avere Stella. Con il passare del tempo, tutto torna all’origine ossia al sangue, perché Stella abbandona Edoardo e da ciò nasce l’ossessione. La carne diventa denaro e l’amore si trasforma in follia.

Questo romanzo è espressione delle difficoltà cui gli studenti, i giovani di oggi devono far fronte ogni giorno, ogni cosa è precaria, per vivere, per andare avanti e per ottenere del denaro si è disposti a trapassare qualsiasi cosa, questo per appagare le passioni e le emozioni del momento, così esili da variare con l’umore. Sangiorgi spiega le vele verso l’orizzonte giovanile che appare come un mare in tempesta, contro di cui nessun’imbarcazione può spuntarla, nulla è prevedibile, tutto nello stesso tempo acquista importanza ma l’indomani la perde. Dietro questo romanzo disincantato si cela l’incertezza per il futuro, il timore che i sacrifici fatti non saranno ripagati e che si potrebbe finire il resto dei giorni intrappolati in un’esistenza indesiderata e allontanata. Un via vai di sentimenti posti l’uno accanto all’altro che si fondono, si trasformano, si contrappongono e si susseguono tra di loro, il tutto suggellato in una finestra icasticamente aperta verso un domani migliore, ovviamente in sottofondo i Negramaro!

A proposito dell'autore

Elisa Pagana

Elisa Pagana nata a Bronte (Ct) il 05/09/1991 studentessa di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Catania. Fin da piccola il carattere molto estroverso e vivace l'ha portata ad occuparsi di animazione. Appassionata di sport, cultura, viaggi e lingue. Amante della lettura e scrittura. Oltre a collaborare con liveunict, partecipa ogni anno a stage internazionali a sfondo giuridico.