Catania

Catania, controlli a tappetto a San Cristoforo: sorpreso un giovane con droga

Proseguono i controlli per contrastare l'illegalità e tutelare residenti e turisti nel quartiere San Cristoforo.

Continua l’azione della Polizia di Stato nel quartiere di San Cristoforo, per innalzare i livelli di sicurezza e legalità nel rione, storicamente caratterizzato da fenomeni criminali e di illegalità diffusa.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Cristoforo, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, delle unità cinofile antidroga e di equipaggi della Polizia Locale hanno eseguito una capillare attività di perlustrazione dell’intero quartiere, pattugliando soprattutto le strade che lo attraversano e conducono al lungomare, con l’obiettivo di tutelare cittadini e turisti.

Sono stati effettuati numerosi posti di controllo in via delle Ondine e in via Acquicella Porto, nell’ambito dei quali sono state identificate 127 persone, di cui 28 con precedenti penali e controllati 45 veicoli. Inoltre, sono state comminate 9 sanzioni per violazione al Codice della Strada per guida senza patente o con patente scaduta, per mancanza della copertura assicurativa obbligatoria, per revisione scaduta e per l’occupazione impropria di parcheggi riservati.

Contestualmente sono stati eseguiti mirati controlli agli avventori presenti all’interno di 5 esercizi pubblici, quali sale scommesse e chioschi bar, dove sono state identificate 15 persone con precedenti penali.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Rinvenuta anche della sostanza stupefacente “abbandonata” in un’aiuola di piazza Caduti del Mare, che è stata sottoposta a sequestro a carico di ignoti.

Nella stessa piazza, è stato altresì sanzionato, un giovane pluripregiudicato, sorpreso su una panchina, in possesso di droga per uso personale. Alla vista del cane antidroga Maui e della squadra cinofili della Polizia di Stato, ha consegnato spontaneamente la droga in suo possesso. Il giovane è stato, quindi, segnalato alla Prefettura ai sensi dell’art 75 del testo Unico sugli stupefacenti.


UNICT – Il cordoglio del rettore per la morte della 18enne Chiara Adorno