Attualità

Bonus raccolta differenziata 2023: a chi spetta e come fare richiesta

bonus raccolta differenziata 2023
Closeup portrait woman hand throwing crumpled paper in recycling bin.
Bonus raccolta differenziata 2023: tutte le informazioni utile per richiedere e ottenere il beneficio per diminuire l'impatto ambientale.

Il Bonus raccolta differenziata 2023 è uno dei tanti provvedimenti che l’esecutivo ha inserito nella manovra economica per l’anno 2023. La somma stanziata è pari a 10 milioni.

Il beneficio viene applicato alle imprese che acquisteranno prodotti nati da materiale riciclato proprio attraverso il sistema della raccolta differenziata o imballaggi biodegradabili e compostabili. Naturalmente, esiste in materia giuridica una norma tecnica, chiamata UNI EN 13432:2002 Imballaggi – Requisiti per imballaggi recuperabili mediante compostaggio e biodegradazione (derivata dalla norma europea EN 13432), che elenca tutti i requisiti e i procedimenti per determinare i procedimenti di imballaggio e compostaggio.

Bonus raccolta differenziata 2023: come funziona il bonus

I beneficiari che faranno richiesta del bonus raccolta differenziata 2023, riceveranno un importo massimo di 20mila euro all’interno di una spesa massima effettuata, sia per l’anno 202a sia per l’anno 2025, di 5 milioni di euro.

Come fare richiesta

Per ottenere il bonus raccolta differenziata 2023, l’impresa beneficiaria dovrà fare richiesta all’Agenzia delle Entrate attraverso il modello F24. Inoltre, tale beneficio, è bene specificare, che non concorrerà alla cumulazione del reddito.

Scopo del beneficio e beneficiari

La misura non è una novità assoluta, perché era stata già prevista per gli anni 2019 e 2020. Tuttavia, essa è stata voluta per incrementare sempre di più il processo di riciclaggio delle plastiche miste, degli scarti non pericolosi derivati dalla produzione industriale e permettere la lavorazione dei rifiuti solidi urbani, dopo esser stati selezionati e recuperati.

Naturalmente, in richiamo anche al contesto storico determinato dal problema del cambiamento climatico dovuto all’uomo che con la sua artificiosità ha determinato i cambiamenti dell’ambiente, la misura del bonus raccolta differenziata mira anche ad avviare il recupero energetico, con lo scopo di ridurre l’impatto ambientale provocato dai processi di imballaggio.

Infine, si ricorda che, come già specificato sopra, la misura del bonus raccolta differenziata è indirizzata solamente alle imprese e non anche ai privati cittadini.

Università di Catania