News Sicilia

Sicilia, Razza: “Nell’Isola cresce la cultura della donazione di organi”

Lo ha dichiarato l'assessore Ruggero Razza. La Sicilia è anche primato in alcuni settori e un comune siciliano è il più generoso per i consensi alla donazione.

Cresce la cultura della donazione degli organi in Sicilia. A sostenerlo è Ruggero Razza, assessore regionale alla Salute che, in collegamento con il talk show prodotto da BlogSicilia, ha spiegato: “in questi anni abbiamo fatto un grande lavoro ed è merito del Centro Regionale dei trapianti e della riorganizzazione che ha avuto.”

In Sicilia il primo trapianto di utero

La Sicilia – continua l’assessore – è cresciuta tantissimo nel numero dei trapianti che vengono effettuati. Siamo leader in alcuni settori. Nella nostra regione, ad esempio, è stato effettuato il primo trapianto di utero in Europa.”

Dietro questi risultati, “c’è il grande lavoro che tutti i nostri centri portano avanti, a partire dall’Ismett,  che quest’anno ha superato un numero davvero enorme di trapianti,  così come il centro trapianti del civico e tutte le altre strutture regionali“.

Giornata nazionale della donazione degli organi

Il 24 aprile si celebra la venticinquesima Giornata nazionale della donazione degli organi e la Sicilia è protagonista assoluta.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Infatti, Geraci Siculo, un piccolo comune dell’Isola, è il più generoso tra tutti i comuni italiani per i consensi alla donazione.

Il dato arriva dall’ultima edizione dell’Indice del Dono, il rapporto realizzato dal Centro nazionale trapianti che mette in fila i numeri delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti registrati nel 2021, all’atto dell’emissione della carta d’identità nelle anagrafi dei 6.845 Comuni italiani in cui il servizio è attivo.