News Sicilia

Sicilia, Razza: “Lavoriamo per stabilizzare 9mila sanitari impegnati nell’emergenza”

infermieri
Foto d'archivio.
La stabilizzazione dei sanitari a lavoro in Sicilia e con contratto attualmente legato allo stato di emergenza sembra essere una priorità: le dichiarazioni dell'Assessore Ruggero Razza.

Si punta a stabilizzare i medici e gli infermieri attualmente impegnati in Sicilia nella gestione della pandemia da Coronavirus.

Va ricordato di fatto che i contratti di questi sanitari, 9.000 in tutto, sono legati allo stato di emergenza, prossimo alla scadenza. Nel caso in cui non si optasse per ulteriori proroghe e le cose non cambiassero, queste persone finirebbero dunque di lavorare il prossimo 31 marzo.

La stabilizzazione potrebbe divenire realtà attraverso una norma nel Milleproroghe o in un altro provvedimento.

La necessità di questo personale non finirà certamente con la conclusione dello stato di emergenza ha dichiarato l’Assessore alla Salute Ruggero Razza rispondendo a una interrogazione all’Ars Ecco perché stiamo lavorando in Conferenza Stato-Regioni, così come sarà necessario nell’ambito dell’accordo con lo Stato sui fondi del Pnrr per la sanità stabilire le esigenze di copertura degli organici”.

Università di Catania