News Sicilia

Tragedia a Ravanusa, 7 vittime e 100 sfollati: si contano i danni

esplosione ravanusa
È stato reso noto l'ultimo bilancio sulla tragedia di Ravanusa. Identificate le vittime, mentre ancora si cercano gli ultimi due dispersi.

Dopo 36 ore dall’esplosione di un tubo di metanodotto a Ravanusa, che ha distrutto 4 palazzine, le vittime ammontano a sette, con ancora due dispersi e cento sfollati. Questa mattina sono stati ritrovati altri 4 corpi: la coppia Selene Pagliarello, infermiera incinta al nono mese, Giuseppe Carmina e il suocero Angelo Carmina.

La quarta vittima non è stata ancora identificata ufficialmente, ma si dovrebbe trattare di Carmela Scibetta, la moglie del professore Pietro Carmina, ritrovato ieri insieme a Enza Zagarrio, la moglie di Angelo Carmina, e di Gioachina Calogera Minacori. Gli unici dispersi sono Calogero Carmina e Giuseppe Carmina.

I corpi delle vittime sono stati trovati tutti nello stesso punto, che corrispondeva al terzo piano di una delle palazzine distrutte. Solo due donne sono riuscite a sopravvivere in questa tragedia: Giuseppina Montana e Rosa Carmina, entrambe estratte dalle macerie nella tarda serata di sabato.

Una volta trovati i dispersi, si procederà con la rimozione dei calcinacci e la verifica della rottura del tubo. La tragedia è avvenuta dopo cinque giorni da quando è stato effettuato un controllo di manutenzione ordinaria sull’impianto della rete di metano che non aveva evidenziato alcuna criticità.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

Successivamente, Carabinieri, magistrati e investigatori apriranno la fase del sopralluogo, un primo passo per individuale se realmente l’intervento è stato conseguito in maniera ottimale, oltre che ad individuare gli eventuali responsabili.

UNIVERSITÀ DI CATANIA