News Sicilia

Coronavirus Sicilia, due comuni in “zona arancione”: quali sono

zona arancione
Due comuni in Sicilia entrano in zona arancione dietro indicazione dell'Asp. Di seguito i comuni interessati e le restrizioni imposte per evitare l'incremento dei contagi.

Il Presidente della Regione Nello Musumeci a seguito dell’aumento dei contagi da covid-19 ha istituito una lista con 55 comuni ritenuti a rischio per l’elevato numero dei contagi e poiché la popolazione vaccinata è inferiore al 60%. Tuttavia, in questi comuni vi è l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto e sono vietati gli assembramenti. 

Ma, in due comuni, nello specifico a Niscemi in provincia di Caltanissetta e a Barrafranca in provincia di Enna, l’Asp ha dato disposizione di istituire la zona arancione a partire da oggi 24 agosto e fino al 2 settembre. Tuttavia, le regole della zona arancione sono differenti dalla zona gialla. La regola principale è indossare la mascherina anche all’aperto. Inoltre, vige il divieto di allontanarsi dal comune ad eccezione degli spostamenti effettuati per comprovate esigenze lavorative, necessità e salute.

 

Speciale Test Ammissione