Speciale Sant'Agata

Festa di Sant’Agata, celebrazioni entrano nel vivo: tutti gli appuntamenti

La festa di Sant'Agata entra nel vivo. Ecco tutte le celebrazioni dei prossimi giorni, da seguire con modalità inconsuete.

La Festa di Sant’Agata 2021 entra nel vivo. La pandemia, certo, quest’anno cambierà il tradizionale “aspetto” delle festività agatine: tuttavia, i fedeli potranno continuare ad esprimere la propria devozione e vicinanza alla patrona di Catania.

Cosa è consentito?

Prima di passare al programma delle celebrazioni e attività previste per oggi e per i prossimi giorni, va ricordato che nelle modalità consentite dalle norme anti-covid e nei giorni in cui la cattedrale sarà aperta, i fedeli potranno donare a Sant’Agata cera bianca e fiori. Inoltre, i devoti che intendono indossare il tradizionale “sacco” votivo di Sant’Agata potranno farlo liberamente.

“Lontani da ogni esteriorità risulterà più chiaro e più forte il motivo che ha ispirato il voto ed orienterà con maggiore profondità la preghiera di ringraziamento o di richiesta secondo le motivazioni care a ciascun devoto/a”, si legge nella nota dell’Arcidiocesi.

Il programma

3 febbraio

  • ore 12: l’Arcivescovo presiederà, a porte chiuse e senza la presenza fisica dei fedeli, la liturgia della Parola. Durante la celebrazione il Sindaco farà l’offerta della cera alla Santa Patrona, in nome di tutti i fedeli;
  • ore 20: una preghiera sarà diffusa attraverso i canali FB e YouTube dell’Arcidiocesi e della Basilica Cattedrale. Si invitano i fedeli a  radunarsi in preghiera nelle proprie case e ad accendere un lume rosso dinanzi ad una immagine di Sant’Agata.

4 febbraio

  • ore 6: la Messa dell’Aurora verrà celebrata a porte chiuse dall’Arcivescovo. Il Sindaco e l’Arcivescovo parteciperanno i alle operazioni di apertura del sacello. Al termine della celebrazione il Busto-Reliquiario della Santa Patrona sarà riposto nel sacello;
  •  ore 18: si celebreranno i  primi vespri e vi sarà tradizionale messaggio alla città da parte dell’Arcivescovo.

5 febbraio

  • ore 10: l’Arcivescovo presiederà il Pontificale. Nel corso della giornata i fedeli ed i devoti sono invitati a partecipare alla Santa Messa della solennità nella chiesa più vicina alla propria abitazione nel rispetto delle norme anti – covid.

11 febbraio

  • ore 16.30: l’Arcivescovo, a porte chiuse e senza la presenza fisica dei fedeli, presiederà la Santa Messa nella giornata internazionale dell’ammalato.

12 febbraio

  • dalle 8 alle 12: ci sarà l’apertura della Cattedrale per la preghiera di devoti e fedeli;
  • ore 19: l’Arcivescovo, a porte chiuse e senza la presenza fisica dei fedeli, presiederà la Santa Messa a conclusione delle annuali celebrazioni.

 

Dove guardare le celebrazioni?

Tutte le celebrazioni e le liturgie saranno visibili sui canali FB e YouTube dell’Arcidiocesi e della Basilica Cattedrale. Inoltre, saranno visibili in diretta streaming sul canale di una televisione locale.


Sant’Agata 2021: scarica il programma della festa

Rimani aggiornato