Attualità

Nuovo Dpcm di ottobre: mascherina all’aperto e tampone per chi rientra da alcuni paesi

dimissione premer conte
Sempre più vicino il nuovo Dpcm di ottobre: tra le principali novità l'uso delle mascherine all'aperto e obbligo di tamponi per chi rientra da alcuni paesi.

È sempre più vicino il nuovo Dpcm di ottobre, che dovrebbe essere firmato oggi dal premier Giuseppe Conte. Tra le novità principali ci sarà la mascherina all’aperto su tutto il territorio nazionale e tamponi per chi viene da alcuni paesi esteri.

Mascherina: quando è obbligatoria

La mascherina dovrà essere portata sempre con sé e indossata anche all’aperto, a meno che non si stia facendo attività sportiva. non ci si trovi in luoghi isolati o tra congiunti. La misura in questione era già stata adottata da diversi regioni nei giorni precedenti, tra queste anche la Sicilia.

Si deve quindi portare la mascherina, tenendola in borsa o in tasca e indossandola quando si incontrano altre persone. Rimane obbligatorio l’uso nei posti al chiuso, come negozi, ristoranti (se ci si allontana dal tavolo), e sui trasporti, come treni e aerei. Non occorre tenerla se si viaggia in auto con congiunti, o se si sta facendo sport.

Il Governo ha deciso di puntare sulla protezione continua di naso e bocca per cercare di contenere i contagi. La misura nasce anche per tutelare studenti e famiglie, che frequentano luoghi affollati come le scuole. Ma sicuramente risulta adatta anche ai luoghi della movida, dove non sempre viene mantenuto il giusto distanziamento.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

Tampone al rientro da alcuni paesi

Si allunga anche la lista dei paesi al rientro dai quali sarà obbligatorio fare il tampone: Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Croazia e Repubblica Ceca, come già accade per Malta, Spagna, alcune zone della Francia, inclusa Parigi.