Eventi

Sicilia, musei gratis la prima domenica del mese: i siti aperti a Catania

Riparte l'iniziativa della domenica al museo, con siti archeologici, musei e luoghi della cultura aperti gratuitamente in tutta l'Isola: questi quelli aperti nel Catanese.

Riparte l’iniziativa della Regione Sicilia #domenicaalmuseo, con musei e parchi archeologici aperti gratuitamente ai visitatori durante la prima domenica del mese. L’incentivo culturale si è ormai trasformato in un appuntamento fisso per migliaia di siciliani, e in una gradita sorpresa per i turisti in Sicilia in questi giorni.

L’iniziativa punta a valorizzare la conoscenza del patrimonio dei beni culturali soprattutto tra i siciliani. “Attraverso la cultura – dice l’assessore ai Beni culturali e all’Identità siciliana, Alberto Samonàvogliamo dare un messaggio di ottimismo e di fiducia che ci aiuti a guardare al futuro.

Soprattutto in momenti difficili, come quello che stiamo vivendo – aggiunge -, avere consapevolezza che siamo seduti sulle spalle dei giganti che ci hanno preceduto ci può dare nuovo slancio e forza per andare avanti e affrontare una ripartenza che ci chiede impegno e fiducia. La bellezza del nostro passato diventa il nostro integratore naturale che rafforza il senso di appartenenza e ci rende più forti.

Come ogni mese, sono decine i siti aperti in tutta la regione, a testimonianza della ricchezza del patrimonio culturale dell’Isola. Solo nella città di Catania, si annoverano ben cinque tra musei e parchi archeologici da poter visitare a costo zero: Teatro romano e Odeon; Terme dell’Indirizzo; Anfiteatro romano; Casa Museo Verga; Terme della Rotonda. Ancora in provincia di Catania, si aggiunge l’area archeologica di Paliké, a Mineo. Non mancano, poi, i siti archeologici più famosi dell’Isola: dalla Valle dei Templi di Agrigento al Teatro Antico di Taormina, dove si aggiunge anche Isolabella.

Per consentire il rispetto delle prescrizioni previste dal contenimento dell’emergenza Covid-19 è consigliato effettuare la prenotazione on-line attraverso il sito https://youline.eu/laculturariparte.html, così come è stato fatto sin dalla riapertura dei musei dopo la quarantena e dalla ripresa delle attività. Allo stesso indirizzo, sono presenti anche l’elenco dei siti visitabili e gli orari di accesso ai singoli luoghi.

Università di Catania