Calcio Catania

CALCIO CATANIA – Sigi è ufficialmente la nuova proprietaria: aperte le buste

calcio catania tribunale
I tifosi rossazzurri possono esultare: la matricola 11700 è salva. Sigi Spa è la nuova proprietaria del Calcio Catania.

Sigi ha acquisito il Calcio Catania. Giovedì 23 luglio 2020 diventa una giornata storica, in positivo, per i colori rossazzurri: la matricola 11700, infatti, è salva.

Presso la sezione fallimentare del Tribunale di Catania, pochi minuti fa, è avvenuta l’apertura delle buste per l’acquisizione del Calcio Catania: solo la Sigi ha presentato l’offerta ed è diventata ufficialmente la nuova proprietaria del club.

L’offerta presentata dalla Sport Investment Group Italia, guidata da Pagliara e Pellegrino, ha soddisfatto i requisiti richiesti dal Tribunale etneo e quindi tutti i tifosi del Calcio Catania possono tirare un sospiro di sollievo: il fallimento è soltanto un lontano ricordo.

L’assessore regionale Falcone: “Adesso che la matricola 11700 è in sicurezza”

“Il Calcio Catania, la nostra squadra del cuore e l’orgoglio della nostra città – afferma l’on. Marco Falcone – ha finalmente un nuovo proprietario. Voglio formulare a nome di tutta la comunità forzista di Catania i migliori auguri di buon lavoro alla Sigi, agli imprenditori della cordata che stanno dando prova di capacità di visione e di coraggio. Oggi apprendiamo una bella notizia divenuta realtà grazie a uno spirito di intrapresa che deve attecchire ovunque in Sicilia.

Adesso che la matricola 11700 è in sicurezza, si profila davanti a Sigi e all’intera comunità cittadina la sfida più grande del rilancio sportivo dei rossazzurri e del risanamento economico del club. Confidiamo nelle capacità e nel progetto della cordata rappresentata dall’avvocato Giovanni Ferraù, un amico dalle grandi qualità professionali, umane ed etiche, che apprezzo fin dai tempi dell’università”.

 CALCIO CATANIA – La Sigi c’è, Tacopina glissa: “Nessuna offerta, seguiremo con attenzione la vicenda”

Rimani aggiornato