Catania

Catania, rifiuti pericolosi in città: amianto abbandonato all’aria aperta [FOTO]

I rifiuti sono stati abbandonati accanto a dei contenitori per la differenziata, nonostante la pericolosità che rappresentano per la salute dell'uomo.

Sembra impossibile che nel 2019 possano ancora accadere certe cose, eppure a Catania è così. Nonostante tutti siano a conoscenza della pericolosità dell’amianto per la salute dell’uomo, con numerose morti certificate a causa della presenze di polvere d’amianto nei polmoni, avviene che qualcuno in città lasci dell’amianto accanto ai cassoni dell’immondizia, come se fosse un rifiuto qualunque. 

I rifiuti pericolosi si trovano nella zona del parco Gandhi, più precisamente nella parte bassa di via Santa Sofia, non molto lontani dal lavatoio di via Cibali. L’eternit, il materiale scaricato, come si evince dalle foto, è stato abbandonato a pochi passi dai contenitori della differenziata al posto di essere dismesso seguendo le procedure previste dalla legge.

Ricevuta la segnalazione, adesso toccherà ad amministrazione e Asp provvedere per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi, ma il procedimento di rimozione potrebbe richiedere fino a 40 ore prima di essere portato a termine, per via delle inevitabili procedure burocratiche a cui dev’essere sottoposto. A farne le spese saranno i cittadini, in particolare quelli della zona, che per depositare i rifiuti dovranno inevitabilmente fermarsi accanto all’eternit rimosso.

Università di Catania