Prevenzione Scuola

SCUOLA – Mattarella firma il decreto: obbligo vaccini in classe

Il presidente della Repubblica Mattarella ha firmato l’atto per l’obbligo delle vaccinazioni a scuola che il prossimo lunedì verrà presentato in Parlamento.

E’ ufficiale che i bambini per entrare a scuola, dall’asilo nido alle scuole d’obbligo, dovranno essere vaccinati e il numero totale delle vaccinazioni sarà di 12. Il divieto d’iscrizione e le multe ai genitori che non avranno fatto vaccinare i propri figli rimangono, ma è possibile l’opzione di un’autocertificazione da parte dei genitori in cui si attesti, in mancanza dei documenti necessari, che i figli hanno ricevuto tutte le vaccinazioni previste dallla legge. Si tratta, tuttavia, di un’autocertificazione momentanea che dovrà essere seguita, entro un tempo limite, dai documenti ufficiali che attestino l’avvenuta vaccinazione. 

I 12 vaccini obbligatori sono: l’anti poliomielite, anti difterite, anti tetanica, anti epatite B, anti pertosse, e anti emofilo B (esavalente) che si fanno al terzo mese di vita, seguiti dall’ anti meningococco C e B e poi anti morbillo, parotite, rosolia e varicella.

Per ogni classe d’età verranno considerate le vaccinazioni previste dal piano vaccinale, come nel caso del meningococco che essendo stato introdotto quest’anno dovrà essere fatto solo dai bambini nati nel 2017, permettendo ai nati prima di poter frequentare ugualmente la scuola senza il vaccino. Il numero totale dei vaccini varierà pertanto da 12 a 9.