Politica

Il Presidente della Repubblica scioglie le Camere, elezioni il 4 marzo

Il presidente Mattarella ha firmato il decreto di scioglimento delle Camere, finisce così la legislatura. Fissate per il 4 marzo le elezioni.

La diciassettesima legislatura è ufficialmente finita. Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver sentito i Presidenti della Camera e del Senato, ai sensi dell’articolo 88 della Costituzione, ha firmato il decreto di scioglimento delle due Camere che compongono il Parlamento italiano.

Inoltre, preso atto del decreto firmato dal Presidente della Repubblica, il Consiglio dei Ministri, nella riunione di ieri sera, ha poi approvato il decreto di indizione della data delle elezioni il 4 marzo.

Il governo guidato dal Premier Paolo Gentiloni rimarrà in carica per l’ordinaria amministrazione, per poi dimettersi solo dopo la formazione delle nuove Camere.

Termina così una delle più travagliate legislature della storia repubblicana del nostro Paese, in cui si sono succeduti ben tre governi.