Università

UNIVERSITÀ – Cosa scelgono i diplomati catanesi? I dati Eduscopio

I dati del portale Eduscopio forniscono preziose informazioni sui diplomati provenienti da ogni città italiana. Informazioni utilissime che riguardano il tasso d’iscrizione e di abbandono delle matricole, e la scelta della facoltà che variano a seconda del liceo o istituto di provenienza. Scopriamo quali sono le attitudini ed il profilo dei diplomati provenienti dai migliori licei di Catania.

Oltre a tracciare una classifica dei migliori istituti nella zona di Catania e provincia, i dati di Eduscopio ci permettono di scoprire quali sono le principali attitudini dei diplomati provenienti dai migliori licei catanesi. Nel dettaglio, i dati prendono in esame i tassi d’iscrizione e di abbandono dei diplomati e quali sono le facoltà maggiormente scelte dagli immatricolati. In particolare, focalizziamo l’attenzione sui diplomati dei licei catanesi, che si sono posizionati in cima alla classifica specifica a seconda dell’indirizzo scelto.

Per l’indirizzo classico, il Liceo Mario Cutelli. Dai dati risulta che tra i suoi studenti non si immatricola il 10% dei diplomati. Si immatricolano e non superano il primo anno il 13%, mentre il restante 77% dei diplomati si immatricola e supera il primo anno. Il 78.7% di loro sceglie per immatricolarsi l’Università di Catania, invece il 21.3% sceglie altre università. Per quanto riguarda la scelta della facoltà, la maggior parte si indirizza verso il settore giuridico-politico.

Per l’indirizzo scientifico, il Liceo Galileo Galilei. Dai dati risulta che tra gli studenti non si immatricola il 11% dei diplomati. Si immatricolano e non superano il primo anno l’ 11%, mentre il restante 79% dei diplomati si immatricola e supera il primo anno. Il 77% di loro sceglie per immatricolarsi l’Università di Catania, invece il 23% sceglie altre università. Per quanto riguarda la scelta della facoltà, la maggior parte si indirizza verso il settore tecnico.

Per l’indirizzo Scienze Umane, il Liceo Lombardo Radice. Dai dati risulta che tra i suoi studenti non si immatricola il 45% dei diplomati. Si immatricolano e non superano il primo anno il 13%, mentre il restante 42% dei diplomati si immatricola e supera il primo anno. Il 88.4% di loro sceglie per immatricolarsi l’Università di Catania, invece il 11.6% sceglie altre università. Per quanto riguarda la scelta della facoltà, la maggior parte si indirizza verso il settore sociale.

Per l’indirizzo linguistico, il Liceo Ettore Majorana. Dai dati risulta che tra i suoi studenti non si immatricola il 28% dei diplomati. Si immatricolano e non superano il primo anno il 12%, mentre il restante 60% dei diplomati si immatricola e supera il primo anno. Il 85.2% di loro sceglie per immatricolarsi l’Università di Catania, invece il 14.8% sceglie altre università. Per quanto riguarda la scelta della facoltà, la maggior parte si indirizza verso il settore umanistico.

Infine, per l’indirizzo tecnico, l’istituto Fermi-Eredia. In questo genere d’istituto i tassi d’iscrizione all’università continuano a restare ancora bassi. Infatti, risulta che tra i suoi diplomati non si immatricola il 63%. Si immatricolano e non superano il primo anno l’8%, mentre il restante 29% dei diplomati si immatricola e supera il primo anno. Il 90.3% di loro sceglie per immatricolarsi l’Università di Catania, invece il 9.7% sceglie altre università. Per quanto riguarda la scelta della facoltà, la maggior parte si indirizza verso il settore scientifico.

LEGGI ANCHE: SCUOLA – La classifica dei migliori istituti a Catania e provincia