Pioggia di stelle cadenti: arriva lo spettacolo delle Orionidi

Stelle cadenti solo in estate? Negativo. Anche ottobre riserva uno spettacolo strabiliante nel suo cielo notturno e anche nel nostro paese sarà possibile vedere uno sciame di luminosa polvere di stelle. 

Lo spettacolo offerto dalle Orionidi nel cielo ottobrino è previsto tra la notte del 21 e il 22 di questo mese. Mancano pochi giorni dunque, per assistere a questo particolare e raro fenomeno. Raro perché le Orionidi sono frammenti di polveri lasciati dietro di sé dalla cometa Halley durante il suo passaggio, che effettua solo una volta ogni 76 anni. Il fenomeno è dovuto al fatto che i frammenti di polvere lasciati da Halley, entrano in atmosfera a una velocità di oltre 60 chilometri al secondo lasciando una scia giallo-verde. L’effetto visivo è certamente sorprendente e per fortuna dalla Terra ogni anno i residui possono essere visti in due occasioni, a ottobre e a maggio, quando si manifesta lo sciame delle Eta Aquaridi.

Come preparsi alle Orionidi? Un punto d’osservazione lontano dalle luci delle città, preferibilmente in montagna, dove il cielo è più terso e scuro, è lo scenario perfetto per assicurarsi di apprezzare nel migliore dei modi il loro passaggio. Quindi l’Etna potrebbe essere proprio essere un luogo perfetto per l’osservazione. Secondo la stima dell’Unione degli atrofili italiani se ne potranno osservare più di 30 all’ora. Inoltre, quest’anno le condizioni saranno ideali perché il 19 la Luna Nuova sarà assente dal cielo notturno, ciò significa cielo abbastanza scuro: uno sfondo perfetto per osservare meglio le Orionidi, meteo permettendo.

 

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Uomo incaprettato nel bagagliaio: lo spot francese che fa infuriare i siciliani

Automotomagazine pubblica un video sulla nuova Skoda Karoq ambientato a Corleone che mostra, all'interno del bagagliaio, un uomo incaprettato. Da...

Chiudi