Tecnologia e Social

Arriva “Amazon for teens”: acquisti online anche per gli adolescenti

Gli orizzonti commerciali di Amazon continuano ad espandersi sempre più: l’azienda multinazionale ha presentato il nuovo servizio “for teens”, che già dal titolo chiarisce l’intento di rivolgersi anche ai più giovani, sempre più coinvolti nello shopping online. 

Dedicato agli adolescenti di età compresa tra 13 e 17 anni, “Amazon for teens” consentirà ai suoi clienti più piccoli di scegliere ed acquistare tutti i prodotti nel catalogo, con le consuete modalità; non appena i prodotti verrano inseriti nel carrello, il sistema invierà una notifica all’account collegato – quello dei genitori – che decideranno se autorizzare l’ordine (e quindi l’acquisto) o meno. Se è vero che con questo sistema i prodotti potranno essere acquistati in maniera indipendente dall’account di famiglia, in alternativa è possibile utilizzare l’account dei genitori senza alcuna autorizzazione, purché essi impostino degli adeguati limiti di spesa. 

I vertici di Amazon hanno anche confermato, durante la presentazione, che il nuovo servizio godrà anche dei vantaggi riservati agli utenti “Prime”,  come la consegna immediata ( in teoria il giorno stesso dell’ordine). Quanto al funzionamento, gli interessati potranno registrarsi con un proprio nome utente e relativa password; questo account dovrà essere necessariamente associato a quello di un genitore, che lo dovrà confermare inserendo le modalità di pagamento e l’indirizzo di spedizione ovvero le informazioni fondamentali senza le quali è impossibile concludere l’acquisto. Anche nel caso in cui venga impostato un limite di spesa – e dunque l’acquisto si rivela più indipendente – sarà comunque inoltrata una mail di avviso all’account principale, per evitare che la situazione sfugga di mano. Per rendere il tutto più familiare, Amazon ha aggiunto la possibilità di allegare una nota virtuale al prodotto che si intende acquistare, con cui l’adolescente giustificherebbe la necessità dell’acquisto.

Come ogni novità introdotta, il servizio “for teens” è disponibile al momento solo per gli Stati Uniti: a breve, dovrebbe arrivare anche in Gran Bretagna, Giappone e Germania, dove l’applicazione mobile “Amazon Shopping” risulta essere tra le più scaricate. Motivo per cui il colosso dell’e – commerce è già al lavoro per espandere sempre più il proprio mercato, nell’ottica di attirare nuovi clienti non solo per fasce di età ma anche snellendo – via dispositivi mobili – le procedure d’acquisto. Non è stata ancora resa nota la data a partire dalla quale il servizio sarà disponibile anche in Italia.