CALCIO CATANIA – Ultime di mercato: arriva Fornito, via Anastasi e Calil resta fuori lista

Colpo a sorpresa da parte del Calcio Catania che, proprio in questi minuti, sta perfezionando il ritorno in terra etnea del centrocampista Giuseppe Fornito.

Non finisce di stupire quest’anno il duo Lo Monaco-Argurio in fase di mercato: a poche ore dal gong finale del calciomercato estivo e dopo aver ufficializzato l’acquisto di Blondett e la cessione di Pozzebon alla Triestina, i dirigenti rossazzurri stanno per ufficializzare il ritorno di Fornito. L’interno sinistro di centrocampo tanto discusso e ricercato pare stia per giungere sotto la corte di Lucarelli che, tra l’altro, ebbe il giovanissimo Fornito come compagno di squadra in quel di Napoli.

Il calciatore di Trebisacce stavolta si trasferirà a titolo definitivo sotto i piedi dell’Etna, firmando un contratto triennale. Un po’ un colpo a sorpresa data la sua natura di over, in quanto nato antecedentemente l’1 gennaio 1995 nonostante la sua giovane età da 22enne, che costringerà la società etnea ad una ulteriore cessione per far rientrare i suoi giocatori nella lista dei 14 ammessi dalla Lega di Serie C. 

Oltre alla cessione ufficiale di Pozzebon e a quella quasi definitiva di Anastasi (direzione Catanzaro), il Catania adesso dovrà cedere una pedina in mezzo al campo, con il brasiliano Da Silva tra i principali indiziati a lasciare Torre del Grifo, nonostante le ultime prestazioni convincenti e gli apprezzamenti di mister Lucarelli. Con Bucolo e Biagianti esclusi dalla regola degli over, gli acquisti di Caccetta e Lodi, per esclusione i papabili a lasciare i rossazzurri restano Mazzarani e il sopracitato centrocampista brasiliano.

Discorso a parte, invece, quello che riguarda l’altro brasiliano Caetano Calil che, secondo voci di corridoio, ha rifiutato fino ad ora tutti i trasferimenti proposti; per lui, forte del suo ingaggio netto di circa 170.000 euro a stagione, si profila una esclusione dalla lista dei 14 over, con il giocatore che rimarrà sul groppone societario nonostante l’anticipata rinuncia al suo valore all’interno del progetto tecnico etneo.

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
LAVORO – Disoccupazione in aumento: ecco i dati Istat

L'istituto di statistica rende noto che nel mesi di luglio la disoccupazione giovanile sale al 35,5%: dato che però si...

Chiudi