UNIVERSITÀ – A cosa serve la Carta internazionale dello Studente

Sconti, agevolazioni e offerte per tutti gli studenti a casa e all’estero. È quello di cui possono beneficiare i proprietari della carta ISIC, la carta d’intensificazione pensata per gli studenti e valida a livello internazionale. Semplicissimi i passaggi per ottenerla. 

Si chiama ISIC ed è la carta internazionale per gli studenti dai 12 anni in su. Chi la possiede può approfittare di offerte e sconti sull’acquisto di una lunga lista di beni. Si va dal noleggio auto, all’acquisto di abbigliamento, materiale scolastico e dispositivi tecnologici online e presso i negozi partner. Ma non solo. Un altro dei vantaggi di cui si può usufruire tramite l’ISIC è l’ingresso agevolato e talvolta totalmente gratuito a siti d’interesse culturale, storico ed artistico, oltre che a spettacoli teatrali e musical, in Italia e all’estero. Motivo per il quale dal 1968 il progetto è sostenuto dall’UNESCO.

Uno dei punti di forza della carta è quello di essere riconosciuta in 125 stati e da noti Benefitpartner, marchi che selezionano alcuni prodotti  per i possessori della ISIC e li mettono a disposizione a prezzi scontati. Per ottenere la carta basta semplicemente collegarsi al sito dell’ISIC e cliccare sulla scheda “Richiedere la carta”. Dopo aver compilato il modulo per la richiesta online e aver allegato una foto in formato fototessera , la copia del documento di identità e un documento che attesti l’iscrizione presso un’università, una scuola o un ente di formazione, basterà inoltre la richiesta e attendere che la carta vi sia consegnata tramite la posta ordinaria. Non ci sono vincoli di alcun tipo e possono fare richiesta tutti coloro che siano in grado di dimostrare di essere degli studenti e di avere più di 12 anni.

La carta arriverà nell’indirizzo specificato dopo qualche tempo, previo pagamento della quota fissa di 10,00 euro. Non è previsto nessun altro costo oltre al contributo iniziale e la carta sarà valida fino al 31 Dicembre dell’anno in cui è stata richiesta.

 

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Sciopero docenti: la posizione dei professori dell’Università di Catania

La preoccupazione in vista degli esami di settembre è cosa ben comune tra gli studenti; ma succede, se pur raramente,...

Chiudi