CALCIO CATANIA – Rossazzurri versione part-time: il Fondi strappa un punto [VIDEO]

Comincia con un pareggio l’avventura del Calcio Catania nella sua terza stagione in Serie C, con il Racing Fondi abile a strappare un punto all’interno delle mura del Massimino.

Straripante nel primo tempo, poco affamata sotto porta, disattenta in qualche occasione e un punto conquistato: è questa la sintesi della prima giornata di campionato del Catania, che ha impattato dentro casa contro i laziali. Tantissime infatti le occasioni nella prima frazione di gioco che avrebbero potuto arrotondare il vantaggio di Davis Curiale, al suo secondo centro in maglia rossazzurra in questo inizio di stagione.

Un Catania a trazione anteriore quello visto nei primi 45 minuti, con geometrie perfette, grazie anche alla maestria di Ciccio Lodi, inserimenti proficui e, purtroppo, poca cattiveria sotto porta, che ha portato i vari Russotto, Di Grazia e compagni a divorarsi delle nitide palle goal. Si è vista, altrettanto, la voglia di fare di un gruppo più che mai coeso e l’impronta di mister Lucarelli, mai domo nel suo piccolo rettangolo verde.

Ma i rossazzurri, dopo esser andati in vantaggio all’intervallo, hanno improvvisamente spento la luce nel secondo tempo, concedendo pochissime, ma decisive, occasioni al Fondi che ha portato il risultato finale sull’1-1. Al di là del segno ics sul tabellino, la squadra di Lucarelli è sembrata avere due volti tra primo e secondo tempo, una versione part-time che lascia qualche preoccupazione in testa ma che è del tutto plausibile alla prima giornata di campionato, quando le gambe sono ancora dure e fisicamente in rodaggio. Gli etnei, oltre ad essersi fatti sorprendere pochi minuti dopo il fischio d’inizio del secondo tempo, hanno perso totalmente la lucidità di costruzione di gioco apprezzata nei primi 45 minuti, lanciando in avanti la palla il più delle volte senza riuscire a rendersi pericolosi, con parte del merito da destinare anche alla retroguardia del Principe Giannini.

Il Catania sarà adesso impegnato martedì 29 agosto in Coppa Italia contro l’Akragas al Massimino, dopo la decisione di invertire i campi data l’indisponibilità dello stadio akragantino; rossazzurri che inoltre saranno impegnati sabato prossimo fuori casa, quando saranno ospitati dalla Casertana.

PAGELLE

PISSERI 6.5: sbaglia una clamorosa uscita su corner nel primo tempo ma è decisivo nel secondo, quando sventa il pericoloso colpo di testa di De Sousa che avrebbe messo ko i rossazzurri; incolpevole nel goal subito.

SEMENZATO 5: completamente fuori forma e nel pallone, in senso figurato, in più di un’occasione. Pregevole l’assist d’esterno per Di Grazia, ma è l’unica occasione degna di nota. Si fa superare come un birillo sul suo lato in occasione del pareggio ed in fase offensiva è assolutamente nullo. Certamente da rivedere.

MARCHESE 5: condivide i dolori del goal subito con Semenzato, perdendo completamente la marcatura sul rapace De Sousa. Sbaglia anche in fase di impostazione ed i cross quest’oggi non sono il suo forte.

LODI 7: se la preoccupazione dei più fosse quella di uno scarso rendimento in terza serie, di certo il talentuoso centrocampista napoletano quest’oggi ne ha smentiti parecchi. Gioca per tutti e 90 minuti, dispensando palloni a destra e manca e facendo arrivare sotto porta i compagni (vedi occasione sprecata da Russotto).

RUSSOTTO 6.5: senza dubbio uno dei migliori in campo visti quest’oggi al Massimino: ha voglia, si vede, anche se cicca il goal in svariate occasioni. Cala vistosamente nel secondo tempo insieme al resto della squadra.

MAZZARANI 5: centrocampista romano cercasi. Paga sicuramente la pesante preparazione atletica, ma quello di oggi è un fantasma in mezzo al campo. Ben lontano dal giocatore apprezzato nelle prime settimane di ritiro, bisognerà aspettarlo.

CURIALE 7: sgomita, corre tanto, recupera palloni e segna anche il goal del provvisorio vantaggio. Lucarelli ha detto che è ancora lontano dalla sua migliore forma, ma se il buongiorno si vede dal mattino, i due goal stagionali in altrettante partite possono solo far ben sperare.

PISSERI 6.5; MARCHESE 5 (MANNEH S.V.), TEDESCHI 6, AYA 6.5; SEMENZATO 5 (MAZZARANI 5), DJORDJEVIC 5.5, LODI 7, DA SILVA 6.5 (CACCETTA S.V.), DI GRAZIA 6 (ESPOSITO 5.5); RUSSOTTO 6.5, CURIALE 7 (RIPA 5.5). ALL. LUCARELLI 6

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
MUSICA – Tutto pronto per i concerti di Mannarino a Palermo e Taormina

L’Apriti Cielo Tour dell'artista romano arriva in Sicilia. Ancora una settimana ed il Teatro di Verdura a Palermo (il 31...

Chiudi