LAVORO – Guadagnare bevendo whisky: l’ultima proposta di un’azienda scozzese

Nessuno, prima d’ora, aveva mai pensato di girare il mondo – e lavorare al tempo stesso – grazie all’alcool; eppure, la rinomata azienda scozzese Grant’s, al terzo posto tra i produttori mondiali di whisky, ha recentemente aperto le candidature in tutto il mondo alla ricerca di tre futuri “Global Brand Ambassador”, che avranno il compito di pubblicizzare i liquori in tutto il globo. 

La proposta di Grant’s è tanto appetibile quanto innovativa,  considerando che l’azienda esporta i propri prodotti in oltre 180 Paesi; ben oltre la promozione dell’iniziativa sui social network, i vertici dell’azienda si sarebbero affidati ad Instagram come strumento di recruiting. Infatti, oltre alla formale compilazione del curriculum e del modulo per i dati personali, gli aspiranti candidati dovranno postare sul medesimo social una foto che ritragga un cocktail da loro preparato, ovviamente a base di whisky e che includa tre ingredienti che siano in grado di rappresentare la propria personalità. La sfida ambiziosa, che già l’azienda stessa presenta come “la migliore selezione al mondo” in termini di lavoro, è rappresentata dall‘hashtag ufficiale #grantsinterview con il quale si identificheranno i partecipanti, necessario per far parte della selezione.  Come dimostra la restrizione già in vigore sul profilo ufficiale dell’azienda, possono partecipare solo i maggiorenni.

Immaginando che siano in migliaia a far domanda, la selezione presupporrà un’ulteriore sfida: dal recruiting su Instagram, infatti, l’azienda selezionerà solo i primi 20 all’interno di una ipotetica graduatoria. Dopodiché, questi ultimi si recheranno in Scozia, dove si sottoporranno ad ulteriori prove – sempre a base di whisky – al termine delle quali i migliori 3 in assoluto saranno poi assunti in prova come GBA in una città europea, per iniziare la propria attività per conto dell’azienda. La sfida internazionale è già iniziata e secondo le previsioni i 3 “fortunati” dovrebbero già prendere impiego dal mese di ottobre.

 

Advertisement

Leggi articolo precedente:
SCUOLA – Quali sono i settori scientifico-disciplinari per acquisire i 24 CFU

Pubblicato il decreto che fa luce sull’acquisizione dei 24 CFU in materie antropo-psico-pedagogiche per accedere al concorso del 2018 per...

Chiudi