UNIVERSITÀ – Gli studenti poco propensi a parlarne sui social, ma qual è l’Ateneo più twittato?

Sul podio degli atenei più twittati Roma e Milano, anche se gli studenti sarebbero poco inclini a parlare di università sui social.

Secondo gli oltre 230mila tweet raccolti dal sito Voices from the blogs, tra gennaio e inizio luglio 2017, sarebbe La Sapienza di Roma l’università più “social” d’Italia. Seguono sul podio il Politecnico di Milano, medaglia d’argento, e la Cattolica di Milano. Si aggiudicano poi un posto nella top ten delle più nominate su Twitter – nell’ordine – l’UNITO, la Bicocca di Milano, l’Università di Padova, la Bocconi, l’Università di Roma Tor Vergata, la Federico II di Napoli e la Statale di Milano.

Un dato interessante che emerge da questa analisi, però, è il fatto che il più delle volte non siano gli studenti a citare il proprio ateneo sui social, nonostante siano mezzi di comunicazione generalmente molto apprezzati e usati dai giovani, bensì le stesse istituzioni universitarie. Nel 36% dei casi, infatti, sono proprio gli uffici universitari ad auto citarsi nelle conversazioni su Twitter, mentre per il 23% sono gli organi di stampa a parlare degli atenei sui social.

Agli studenti, invece, è imputabile solo il 9% dei messaggi che fanno riferimento agli specifici atenei e, nella maggioranza dei casi, gli argomenti più discussi riguardano appuntamenti ed eventi promossi dall’università, ma senza darne un’opinione specifica.

Se, in generale, il 19% esprime giudizi positivi, questi ultimi si rifanno più ad attività extra e laboratori o, ancora, eventi culturali, scientifici e altre iniziative. L’11% circa dei pareri negativi, invece, sarebbe dovuto alla qualità delle strutture, all’inefficienza della didattica e alle scarse opportunità di internazionalizzazione.

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Il cervello delle donne è più attivo di quello degli uomini: lo dice la scienza

Un ricerca condotta negli Stati Uniti, dimostrerebbe come il cervello della donna funzioni diversamente, rispetto a quello dell'uomo, per quanto...

Chiudi