Incendio nella riserva Micio Conti: colpita oasi protetta dell’Ateneo catanese

Un grande incendio è divampato ieri nei pressi di via Bellini a San Gregorio, provocando gravi danni alla zona est della Riserva naturale integrale del “Complesso Immacolatelle e Micio Conti”.

Nell’incendio divampato ieri è stata colpita anche la zona esterna dell’area protetta gestita dal centro di ricerca Cutgana dell’Università di Catania.

La Riserva naturale integrale “Complesso Immacolatelle e Micio Conti”, estesa per circa 70 ettari, ricade all’interno dei comuni di San Gregorio di Catania e Aci Castello. La riserva venne istituita nel 1998 per tutelare un’area di notevole bellezza paesaggistica, che comprende un importante sistema di grotte di scorrimento lavico colonizzate da fauna cavernicola.La zona è così caratterizzata da un tipico paesaggio agrario con la presenza di un sistema diffuso di casudde.

Un altro incendio aveva colpito la zona ovest lo scorso 12 luglio, e nonostante il potenziamento dei controlli di sorveglianza della zona da parte del personale di Cutgana, a distanza di meno di un mese un nuovo incendio ha colpito l’area protetta, bruciando interi lembi di vegetazione forestale e di macchia mediterranea.

Sul luogo sono prontamente intervenuti le squadre del Distaccamento Forestale di Zafferana Etnea e i vigili del fuoco di Catania e di Acireale. E’ stato necessario anche l’intervento di un elicottero militare del servizio regionale antincendio che ha contribuito a porre fine alle fiamme.

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Nel nome di Danilo: studenti lanciano petizione per l’attraversamento pedonale

Una petizione per Danilo, una petizione per tutti gli studenti e i cittadini che si troveranno ad attraversare la circonvallazione....

Chiudi