CATANIA – Artisti di strada in metro con i catanesi per finanziare Ursino Buskers

Parte la raccolta fondi per il festival “Ursino Buskers”: gli artisti metropolitani dell’associazione culturale Gammazita riempiranno stazioni e treni della metropolitana di Catania per finanziare il festival e sensibilizzare i catanesi.

Due giornate pensate con l’obiettivo di far rivivere uno dei quartieri più belli e suggestivi del centro storico catanese e promuovere la mobilità sostenibile dal basso. In collaborazione con FCE Metropolitana e il comune di Catania, l’iniziativa dal nome “Artisti Metropolitani” vedrà gli artisti dell’associazione Gammazita riempire le stazioni della metropolitana di Catania e i treni in corsa nelle giornate di venerdì 14 e sabato 15 luglio. Dalle 10 alle 20, le due giornate di spettacolari performance si concluderanno venerdì 14 luglio di fronte la stazione Stesicoro con i ballerini di Sicilyinswing dalle 19 alle 20; e sabato 15 luglio con giochi e un fire show nei pressi della stazione metropolitana Giovanni XXIII dalle ore 19.30 alle 20.30.

Lo scopo principale è quello di lanciare la campagna di crowdfunding, indetta sulla piattaforma digitale “Produzioni dal Basso” per sostenere la realizzazione della quarta edizione del Festival Internazionale di Arti di Strada “Ursino Buskers” ma anche, e soprattutto, per far riflettere i cittadini catanesi sulle tematiche della mobilità sostenibile e sull’importanza di usufruire della metropolitana in città.

Ursino Buskers è un festival catanese pensato, organizzato e promosso dall’associazione culturale Gammazita: un festival che dal 2014 si svolge ogni terzo weekend di settembre nel quartiere storico del Castello Ursino e, quest’anno, sarà alla sua quarta edizione. Tre giorni interamente dedicati alle arti di strada con giocolieri, musicanti, circensi e teatranti che riempiranno di colori e di magia il quartiere con performance per grandi e piccini; un festival nato totalmente dal basso e auto-finanziato dagli attivisti della associazione Gammazita.

Tra gli artisti metropolitani coinvolti nell’iniziativa di venerdì e sabato: la Scuola Popolare di Percussioni “Sambazita” diretta da Manola Micalizzi, la Compagnia di Commedia dell’Arte di Marzia Ciulla, la Scuola di danza Sicilyinswing, il cantautore Paolo Miano, il duo Bejia Flor, la Compagnia Calze Braghe, i musicisti Pasqualino Cacciola, Elisa Messina e Marta Famoso, la band Giringiro, i giocolieri Nico, Damò, Flo, Mic e tanti altri ancora.

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Incendio a Calampiso: studentessa fugge e porta con sé tesi di laurea nel pc

Evacuato villaggio turistico a San Vito Lo Capo a causa di un incendio: una studentessa di Giurisprudenza scappa con il...

Chiudi