AMMISSIONE 2017 – Tutto ciò che devi sapere per affrontare il test di Medicina

Ci si avvicina sempre più al mese di settembre e inevitabilmente anche al suo quinto giorno, data stabilita dal Miur per il test nazionale finalizzato all’accesso nell’ambito corso di laurea di Medicina e Chirurgia. Ma cosa c’è da sapere riguardo questo test?

POSTI DISPONIBILI L’ammissione al corso di Laurea di Medicina e Chirurgia, uguale anche per Odontoiatria e Protesi dentaria, sarà identico per tutte le sedi italiane presso il quale verrà svolto, con 9.100 posti a disposizione in tutto lo stivale. I posti disponibili per la sede di Catania sono aumentati rispetto allo scorso anno, passando da 248 a 262 (+2 posti per i non comunitari non residenti in Italia), provvisori ma che saranno ufficializzati a breve dal Ministero.

TEST La prova di ammissione ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e Protesi dentaria è unica per entrambi i corsi, dal contenuto identico in tutte le sedi in cui si svolge. Sono previsti, come lo scorso anno, 60 quesiti a risposta multipla: 2 di cultura generale, 20 di ragionamento logico, 18 di biologia, 12 di chimica, 8 di fisica e matematica. La prova di ammissione si svolgerà il 5 settembre prossimo e avrà inizio alle ore 11.00 presso il Centro Fieristico “Le Ciminiere” di Catania, con un tempo massimo fissato in 100 minuti.

ISCRIZIONE AL TEST Per quanto concerne l’iscrizione, così come stabilito dal Miur potrà essere effettuata a partire dal 3 luglio fino alle ore 15.00 di 25 luglio 2017, esclusivamente online attraverso il portale Universitaly; la procedura prevede l’inserimento di diversi dati anagrafici, ragion per cui sarà necessario munirsi del vostro codice fiscale, degli estremi della carta d’identità e di un valido indirizzo email. Successivamente vi verrà chiesto di compilare le sedi per cui intendete concorrere, inserendo come priorità primaria la città preferita dal singolo candidato. Entro il 28 luglio sarà invece necessario pagare il contributo per la partecipazione che viene stabilito dal singolo Ateneo.

COME PREPARARSI Il Miur ha stilato il programma per ognuna delle materie previste all’interno del test d’ammissione. Sarà necessario dunque prepararsi adeguatamente e superare le lacune personali dovute a carenze pregresse. La preparazione autonoma può essere una soluzione solo nel caso in cui ci si avvalga di uno spirito autocritico e della conoscenza reale delle difficoltà che possono celarsi dietro un programma così vasto. Un’altra opzione è quella di affidarsi a dei professori privati o quella di frequentare dei corsi di preparazione ad hoc finalizzati al superamento del test, come quelli proposti dalla scuola UniAthena di Catania, che permettono allo studente di affrontare uno studio specifico in vista del test, attraverso docenti qualificati e simulazioni mirate.

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
CATANIA – Stasera proiezione film “La mafia uccide solo d’estate” con la presenza di Pif

Arriva il Festival del cinema itinerante contro le mafie, promosso da Cinemovel Foundation e Libera. A Catania, la prima tappa...

Chiudi