UNICT – Bando ammissione in Filosofia e Beni culturali: iscrizione alle prove di verifica

Mentre i maturandi sono alle prese con gli esami del quinto anno, l’UniversitĂ  di Catania ha pubblicato il bando per l’iscrizione ai corsi di studio a numero programmato e a numero aperto. Tra quelli per cui non è prevista una prova selettiva, vi sono i corsi di Filosofia e di Beni culturali del Dipartimento di Scienze umanistiche. 

Per presentarsi alle prove, i candidati devono chiaramente avere un’adeguata preparazione relativa alle discipline storiche, letterarie, geografiche, filosofiche e storico-artistiche, ma anche padronanza della lingua italiana e conoscenza del mondo umanistico. Per iscriversi ai due corsi di Filosofia e Beni culturali occorre affrontare una verifica obbligatoria ma non selettiva delle conoscenze. La prova serve difatti ad accertare che il candidato abbia un’adeguata preparazione. 

La prova si basa su 50 quesiti, a risposta multipla, di cui una sola esatta tra quelle indicate, articolato come segue:

  • Comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana (30 quesiti in tutto attinenti a tre esercizi di comprensione testuale, ciascuno basato su un testo di tipo diverso corredato da 10 quesiti)
  • Conoscenze acquisite negli studi (10 quesiti)
  • Ragionamento logico-critico (10 quesiti)

La prova si terrĂ  presso Le Ciminiere l’11 settembre 2017 ore 15:00. Il test ha una durata complessiva di 100 minuti. La procedura di richiesta della domanda è telematica ed è possibile effettuarla a partire dal 26 giugno e fino al 4 settembre 2017, collegandosi al “Portale studenti” dell’Ateneo e seguendo i passaggi indicati:

  • eseguire la procedura di registrazione al sito;
  • ottenuto il codice di accesso, effettuare il login;
  • dalla home page personale cliccare sulla voce “Test di verifica”;
  • scegliere il test a cui si intende iscriversi;
  • inserire tutti i dati richiesti;
  • verificare la correttezza dei dati inseriti;
  • confermare la domanda;
  • stampare il modulo per il versamento della tassa di iscrizione al test.

L’iscrizione alla verifica ha un costo di 20€, pagabili presso gli sportelli della Banca Unicredit o online con carta di credito. Ai fini dell’autovalutazione, va preso in considerazione il punteggio totale, calcolato in base al numero di risposte esatte, sbagliate e non date secondo le seguenti attribuzioni: per ogni risposta corretta 1 punto, per ogni risposta non data: 0 punti e per ogni risposta errata – 0,25 punti di penalizzazione). Ai fini dell’accertamento della prescrizione di obblighi formativi aggiuntivi (OFA), la verifica è da ritenersi non positiva qualora lo studente non abbia ottenuto il punteggio minimo di 12 punti del modulo sulla comprensione del testo e sulla conoscenza della lingua italiana. Nel caso in cui lo studente ottenga un punteggio inferiore a 12 punti nelle domande del primo modulo per essere ammesso a sostenere gli esami curriculari dovrĂ  frequentare dei corsi di recupero o altre attivitĂ  determinate dal Consiglio di Dipartimento al fine di superare le lacune emerse.

Per quanto non espresso, si raccomanda un’attenta lettura dell’avviso di partecipazione alle prove di verifica dell’UniversitĂ  di Catania di seguito riportato, che costituisce in maniera insindacabile l’unico documento valido.

Allegato partecipazione prove di verifica

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
UNICT – CFU per studenti che hanno partecipato ai campionati: l’Ateneo approva la richiesta

Il Consiglio di Amministrazione dell’Università di Catania ha approvato la richiesta di inserire tali crediti nei piani di studio, alle...

Chiudi