UNIVERSITÀ – Cresce il numero degli iscritti, ma non a Catania

12mila matricole in più rispetto allo scorso anno. Diminuiscono gli iscritti ad UniCT e alla Kore, aumentano invece quelli di Palermo e Messina.

Un vero e proprio boom di matricole quello registrato nelle varie università italiane in questo a.a. 2016/2017. È questo il dato più evidente dello studio effettuato su un campione di 90 università del Bel Paese (62 statali, 10 telematiche e 18 non statali o private).

Gli iscritti al primo anno di università sono 283.414 contro i 271.119 del 2015-2016: un aumento di 12.295 unità che rappresenta la più forte crescita dal 2002 ad oggi.

Benché vi sia un aumento di 12mila matricole, la Sicilia però non può esultare: se è vero che a Palermo e Messina si registra un netto aumento delle iscrizioni (UniPA +8,6% – UniME +12,7%), non si può dire lo stesso di UniCT (dove il numero di  matricole è rimasto pressoché lo stesso con un -0,8%) e della Kore di Enna (dove addirittura le nuove iscrizioni sono calate del 8,8%).

 

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
SCUOLA – Il concerto di Vasco fa saltare la data degli orali alla maturità

Per effetto di un'ordinanza comunale sarà saltato l'1 luglio come data degli orali    "Modena Park", il concerto che Vasco...

Chiudi