Università

UNIVERSITÀ – Cresce il numero degli iscritti, ma non a Catania

12mila matricole in più rispetto allo scorso anno. Diminuiscono gli iscritti ad UniCT e alla Kore, aumentano invece quelli di Palermo e Messina.

Un vero e proprio boom di matricole quello registrato nelle varie università italiane in questo a.a. 2016/2017. È questo il dato più evidente dello studio effettuato su un campione di 90 università del Bel Paese (62 statali, 10 telematiche e 18 non statali o private).

Gli iscritti al primo anno di università sono 283.414 contro i 271.119 del 2015-2016: un aumento di 12.295 unità che rappresenta la più forte crescita dal 2002 ad oggi.

Benché vi sia un aumento di 12mila matricole, la Sicilia però non può esultare: se è vero che a Palermo e Messina si registra un netto aumento delle iscrizioni (UniPA +8,6% – UniME +12,7%), non si può dire lo stesso di UniCT (dove il numero di  matricole è rimasto pressoché lo stesso con un -0,8%) e della Kore di Enna (dove addirittura le nuove iscrizioni sono calate del 8,8%).