CATANIA – “Katane tra mito e rito”: ecco la mostra che racconta la città etnea all’epoca dei greci

L’esposizione sulla storia della città greca dall’inizio del VI al III secolo a.C è organizzata dal Polo regionale e dall’Ibam.

Si chiama “Katane tra mito e rito. Testimonianze culturali di Catania greca” la mostra archeologica che verrà inaugurata oggi, venerdì 16 giugno alle ore 18,  presso i locali dell’ex Manifattura Tabacchi di Catania (in Piazza San Cristoforo, 18).

Organizzata dal Polo regionale per i siti culturali di Catania e dall’Istituto per i beni archeologici e monumentali del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibam Cnr), l’esposizione ripercorre attraverso cimeli in ceramica e terracotta (vasi, busti e piccole sculture per intenderci) la storia della città greca di Katane dall’inizio del VI fino al III secolo a.C. 

Le testimonianze sono state rinvenute per lo più nel deposito votivo di Piazza San Francesco e sono accompagnate da reliquie provenienti dai vari scavi condotti in passato nell’area urbana oltre che da tre sculture concesse in prestito dal Museo civico di Castello Ursino.

Katane, ma non solo. Presso i locali dell’ex Manifattura Tabacchi infatti sarà inaugurata anche la mostra didattica dal titolo Le terrecotte greche. Per chi? Perché? Come?, versione italiana dell’esposizione francese “Les terres cuites grecques. Pour qui? Pourquoi? Comment?” organizzata l’anno scorso dall’Université de Lille 3 e gentilmente concessa dalla stessa. L’esposizione si compone di pannelli che spiegano, mediante testi e immagini, i modi di produzione ed il significato delle terrecotte figurate nei vari contesti.

 

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
UNIVERSITÀ – Pratica forense all’ultimo anno per gli studenti meritevoli

Pratica forense anticipata grazie ad un intesa tra l'università e l'ordine degli avvocati   L'Università degli Studi di Palermo concede,...

Chiudi