Studiare a contatto con la natura: nasce la Libera Università del Bosco

A Monte di Brianza (in provincia di Lecco), ragazzi e adulti potranno ritrovare il contatto con la natura e i suoi ritmi, riappropriandosi delle pratiche e delle tradizioni del mondo contadino.

Un centro formativo il cui scopo è incoraggiare il contatto delle nuove generazioni con la natura e i suoi ritmi, realizzando un futuro sostenibile attraverso la riscoperta del lavoro manuale. È questo l’obiettivo che si pone la Libera Università del Bosco (LUB), il nuovo “ateneo” con sede in provincia di Lecco e precisamente sul Monte di Brianza.

Un’università che sta prendendo vita grazie al contributo di enti locali, associazioni, aziende agricole, scuole e all’adesione di cittadini che hanno accettato con entusiasmo di contribuire al nuovo progetto.

Al giorno d’oggi passeggiare nei boschi, recuperare ritmi di vita lenti e in sintonia con la natura può sembrare stravagante: da qui il nome della sede della LUB, il “Crazy-bosco”, una foresta che ospita progetti educativi, culturali e ambientali come laboratori di auto-costruzione, trekking, arrampicate sugli alberi e campi estivi.

La Libera Università del Bosco offrirà  quindi opportunità professionali legate allo stretto contatto con la natura: attraverso corsi, seminari e interventi sul campo della LUB gli studenti (che possono essere sia dei giovani che delle comunità) saranno in grado di tornare a prendersi cura di sentieri e torrenti, impareranno a costruire muretti a secco, a potare e innestare i castagni, a riconoscere le erbe selvatiche, a mettere a cultura le terre incolte ed a produrre miele e marmellate.

“Siamo consapevoli che prenderci cura dei luoghi in cui viviamo significa prenderci cura di noi stessi e siamo convinti che il ‘sogno’ sia il più potente e irriducibile motore di cambiamento e di crescita” – queste le parole di Adriana Carbonaro membro della cooperativa “Liberi sogni”, associazione da cui tutto è partito nel lontano 2006.

Articoli simili


Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
UNIVERSITÀ – Metro guasta il giorno della laurea: sconosciuti improvvisano festa sul vagone [VIDEO]

È successo ad uno studente di infermieristica di New York che si è consolato cantando i Green day e festeggiando...

Chiudi