CATANIA – Fontanarossa, ripristinati controlli di frontiera per tutti i passeggeri

L’organizzazione che ruota attorno all’ormai imminente inizio del G7 di Taormina incide anche sulle normali attività dell’aeroporto Fontanarossa di Catania. La SAC ha annunciato degli avvisi importanti che interessano tutti i viaggiatori in partenza ed in arrivo a Catania, i quali dovranno riorganizzare le loro trasferte per evitare di perdere il volo.

Dal 10 al 30 maggio in tutti gli scali italiani vengono ripristinati i controlli di frontiera per i voli internazionali e quindi si attuerà una temporanea sospensione del trattato di Schengen. A comunicarlo è la SAC, la quale specifica che il controllo dei documenti sarà scadenzato in due fasi: dal 10 al 27 maggio gli agenti della Polizia di Frontiera attueranno i controlli dei documenti dei passeggeri solo sugli Arrivi dei voli internazionali, mentre dal 28 al 30 maggio i controlli saranno effettuati solo sulle Partenze, dopo che i passeggeri avranno superato i varchi di sicurezza e prima che si immettano nei gate di imbarco.

Quindi l’avviso generale dato dalla SAC è quello di munirsi di documento d’identità in corso di validità e soprattutto, raggiungere l’aeroporto con largo anticipo, al fine di evitare qualsiasi ritardo sui voli.

Per quanto concerne i voli nazionali, tutte le procedure rimarranno regolari e non saranno soggette a nessuna particolare procedura di sicurezza.

 

 

 

 

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
CATANIA – Prevenzione del tumore al seno: a maggio screening gratuiti

Per il terzo anno consecutivo alle cittadine di Catania verrà offerta la possibilità di effettuare uno screening senologico a titolo...

Chiudi