Buon compleanno Nutella: 53 anni fa la nascita del mito italiano

“Che mondo sarebbe senza Nutella?”. Quello che sembra assurdo al giorno d’oggi era realtà fino al 20 aprile del 1964 quando dallo stabilimento Ferrero di Alba uscì il primo vasetto di Nutella, la crema alle nocciole forse più diffusa nel mondo.

Una prodotto di successo che come spesso accade nasce dalle difficoltà. L’origine della Nutella è legata alla “Giandujot”,  una pasta di cioccolato e nocciole, creata nel 1947 da Pietro Ferrero titolare di una pasticceria piemontese nota per la produzione di nocciole. I prodotti a base di nocciole ebbero larga diffusione in quel periodo, a seguito dei pesanti dazi imposti sull’importazione di semi di cacao. Questa limitazione portò produttori dolciari e pasticceri a mischiare il cacao con prodotti più economici e facilmente reperibili. La pasta Giandujot, fu in seguito trasformata nella “Supercrema”, il prodotto spalmabile che possiamo identificare come vero antenato di quello che il giornalista Gigi Padovani ha definito “mito italiano nel mondo”.

Fu infine l’erede di Piero, Michele Ferrero a dare il nome che ritroviamo ancora oggi sui barattoli: dall’inglese “Nut”, “nocciola” e dalla desinenza vezzeggiativa “-ella”, nacque il nome Nutella.

La crema alla nocciola nata 53 anni fa è un vero e proprio fenomeno di costume che nel corso degli anni nonostante il mutare delle mode ha conservato l’apprezzamento del pubblico. Diverse le canzoni e pellicole cinematografiche in cui compare la Nutella. Qui di seguito l’indimenticabile scena tratta da “Bianca” di Nanni Moretti.

Articoli simili


Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
CATANIA – Mostra “Aromatari e speziali” al Monastero dei Benedettini

Sculture, pitture e statuette per omaggiare una professione che vanta una storia prestigiosa.    Dal 10 aprile al 31 maggio...

Chiudi