TURISMO – Offerte e voli low cost: occhio ai prezzi ingannevoli

La prima cosa che un turista medio fa quando vuole viaggiare è cercare su internet il volo per lui più conveniente, una cosa che probabilmente permette di risparmiare più delle agenzie turistiche. Tuttavia bisogna prestare particolare attenzione ai siti ingannevoli e alle truffe nascoste dietro a prezzi apparentemente convenientissimi e bassissimi.

Secondo la Commissione europea, su 352 portali ben 253 ingannano sui prezzi. E la variazione di prezzo, cari utenti, è proprio dietro l’angolo, non appena si giunge al pagamento. Ma andiamo per ordine. 

Il direttore della Federalberghi, Alessandro Nucara, ha da tempo effettuato una denuncia della situazione di portali come Booking.com che promettono prezzi che poi nella pagina successiva non mantengono. L’indagine è stata effettuata tramite la comparazione di voli e alberghi, analizzando parallelamente i prezzi esposti sul web e quelli che le agenzie turistiche offrono in pacchetti.

Sostanzialmente gli inganni di tutti questi siti si concretizzano nelle proposte di “prezzi civetta”: si attirano gli utenti con dei prezzi che sembrano bassissimi e molto convenienti ma che in realtà sono stati anche privati delle tasse, e quindi i prezzi risultano falsi facendo anche una concorrenza sleale nei confronti di chi invece propone prezzi reali. Come fare a riconoscere queste truffe nascoste ed autorizzate?

Bisogna comprendere che quasi tutti i siti che offrono comparazione voli come volagratis, Kayak.com, eDreams e così via espongono prezzi civetta. Quando poi l’utente si trova ad effettuare l’acquisto all’improvviso trova il prezzo raddoppiato soprattutto per le tasse che prima non erano state calcolate, ma anche perché quei prezzi prima offerti erano falsi. La situazione è ancor più particolare con il sito volagratis i cui prezzi sono realmente bassi, ma soltanto all’ultimo quando l’utente si accinge a pagare, in piccolo espone l’avviso che quel prezzo vale solo per i possessori della carta Widiba. Un altro portale dalla dubbia reputazione è Agoda, il quale espone prezzi privi dell’IVA, ingannando così l’ignaro utente.

Ma insomma, cosa si dovrebbe fare allora? Le agenzie turistiche sono davvero le uniche soluzioni? No, la cosa migliore al momento è tenere gli occhi aperti sul prezzo e passare un po’ più di tempo sul web per cercare il prezzo realmente conveniente. Alcuni siti, previo consenso, avvertono quando in un determinato giorno ci sono voli più bassi, così l’utente potrà direttamente confrontare i prezzi il giorno stesso del loro presunto o reale abbassamento. Infine ricordate una cosa: i prezzi e le offerte realmente convenienti esistono, ma bisogna adeguarsi alle condizioni offerte dalle compagnie. Quindi un altro consiglio molto utile è quello della flessibilità sugli orari di viaggi e sulle date: vedrete che in questo modo potrete realmente risparmiare.

Articoli simili

Advertisement

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Leggi articolo precedente:
XIV PALIO D’ATENEO – Il programma delle due giornate di competizioni

Manca poco più di un mese al XIV Palio d'ateneo e le varie facoltà si stanno già impegnando nella selezione...

Chiudi