METRO CATANIA – Bianco a LiveUniCT: “Già prevista la fermata ai Benedettini”

Per l’inaugurazione della nuova fermata di Piazza Giovanni XXIII, una grande folla ha assistito alla conferenza a cui hanno preso parte il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Del Rio e il Sindaco di Catania Enzo Bianco. Per l’occasione, Bianco ha dichiarato ai microfoni di LiveUniCT sia i vantaggi già realizzati grazie alla nuova rete metropolitana che i progetti futuri previsti per questa infrastruttura.

Entusiastici i toni con cui Enzo Bianco ha parlato della rete metropolitana catanese, di cui oggi sono state ufficialmente presentate la nuova fermata monumentale di Piazza Giovanni XXIII, adiacente la stazione ferroviaria centrale e la tratta Borgo-Nesima, che da domani sarà aperta al pubblico. La rete metropolitana gestita dalla Circumetnea, sembra stia già sollevando un grande consenso sia tra la popolazione catanese che da quelle limitrofe. A questo proposito, il sindaco Bianco ha sottolineato che “il solo giorno di Sant’Agata sulla metropolitana sono saliti 50 mil utenti e ancora era una stazione che partiva da Borgo”.  Adesso, con l’apertura della fermata Nesima “vuol dire che coloro i quali vengono da Misterbianco, Paternò, Adrano e tutta la zona occidentale dell’Etna, potranno venire in città in 14 minuti, spendendo 1 euro”. Altra novità annunciata dal sindaco di Catania è l’intenzione di progettare tariffe e convenzioni speciali per i cittadini ed i turisti.

Rilevanti le dichiarazioni rilasciate da Bianco in merito all’utilizzo della metropolitana da parte dei giovani e degli universitari catanesi. L’intenzione è quella di “migliorare il collegamento con la cittadella universitaria, sia pedonale sia con navette”, spiega Bianco, che aggiunge che con i fondi del patto per Catania si potranno migliorare “persino con una piccola funivia che consentirà un collegamento straordinario”. Altro punto che interessa specialmente i più giovani è quello del libero accesso alla connessione internet, infatti Bianco dice di aver “chiesto di avere il WiFi all’interno delle stazioni“. Direttamente ai microfoni di Live Unict, il sindaco Enzo Bianco conferma quella che appariva essere una voce di corridoio tra gli studenti dei Benedettini, “non si vocifera è già previsto: nella tratta in corso di realizzazione tra Piazza Stesicoro e Piazza Palestro c’è la fermata ai Benedettini. L’apertura sarà prevista tra circa due anni e mezzo”.

Il sindaco Bianco ha parlato anche di un’altra questione molto sentita dai cittadini e in particolare dagli studenti fuori sede, come la studentessa che aveva inviato alla redazione di Live Unict una lettera aperta. Enzo Bianco ha dichiarato che per l’apertura nei giorni festivi e nelle domeniche “la Circumetnea si sta attrezzando per affrontare anche questo e per avere il personale. Ci sono anche da comprare, e lo stanno facendo, le nuove locomotive e i nuovi mezzi”.

Sembrano esserci novità anche per le fasce di popolazioni più svantaggiate, per cui la possibilità di utilizzare la metropolitana migliorerebbe di molto i loro standard di vita, tra questi i cittadini disabili i quali potrebbero usare la metropolitana solo se in questa fossero attivati gli ascensori. A questo proposito Bianco dichiara:“Io mi adopererò in ogni modo per convincere la Circumetnea e non ho bisogno di spendere molte parole, è necessario prestare la prima attenzione a chi soffre.”

Infine, il sindaco rivolge l’attenzione alla mobilità di San Nullo: “Faremo tutto quello che è necessario. Insomma io ho una bacchetta magica e la metto in funzione frequentemente. Poi ci vuole il lavoro quotidiano”. 

Di seguito, le foto della giornata di oggi. 

Leggi anche: CATANIA – Apre la tratta Borgo-Nesima: metro gratuita per due giorni

Articoli simili

Advertisement

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Leggi articolo precedente:
MUSICA – I Tinturia tornano in concerto a Catania

Catania è pronta a riabbracciare la band siciliana capace di fare cantare e ballare migliaia e migliaia di persone in...

Chiudi