SIRACUSA – Fondazione INDA annuncia le rappresentazioni classiche per il 2017

Il filo conduttore della stagione 2017 delle rappresentazioni classiche a Siracusa, presentata dalla Fondazione INDA proprio qualche giorno fa, sarà “Il Teatro e la Città”.

 

Quest’anno si celebra il 2750° anniversario della fondazione di Siracusa e, per l’occasione, la Fondazione INDA ha pensato ad una stagione tutta incentrata sulla “polis”. Quello del 2017 sarà il 53° ciclo delle rappresentazioni classiche, le cui date di apertura e chiusura saranno rispettivamente il 6 maggio e il 9 luglio. Quest’anno ritorna la commedia ad accompagnare altre due tragedie classiche, per un tris d’eccellenza che vedrà in scena: “I Sette contro Tebe” di Eschilo, “Le Fenicie” di Euripide e “Le Rane” di Aristofane.

E sarà proprio quest’ultima il fulcro delle rappresentazioni di quest’anno, grazie al suo incitamento alla concordia e alla giustizia in un momento disastroso per la polis. Al teatro comico, infatti, era concessa una libertà totale di parola, libertà che era sacra e pertanto poteva anche essere allo stesso tempo dissacrante e impegnata eticamente. L’opera di Aristofane sarà messa in scena al Teatro Greco per la terza volta dopo le rappresentazioni del 1976 e del 2002.

“I Sette contro Tebe” sarà allestita per la quarta volta dopo le messe in scena del 1924, 1966 e 2005. La tragedia fa parte del Ciclo Tebano ed una delle più rappresentative del mondo concettuale di Eschilo. Per “Le Fenicie” il tema affrontato è lo stesso di quello di Eschilo: la reciproca uccisione dei fratelli Eteocle e Polinice, figli di Edipo. Si tratterà della seconda rappresentazione al Teatro Greco, a distanza di quasi cinquant’anni da quella del 1968. Sarà questa un’opportunità di confronto di due tragedie, scritte a circa quarant’anni di distanza, e di due poetiche – quella di Eschilo e quella di Euripide – che rappresentano due diversi modi di fare teatro e di concepire l’agire tragico: tema principale, tra l’altro, della commedia di Aristofane.

Tutto perfettamente studiato, dunque, come al solito, dalla Fondazione INDA che, anche quest’anno, ci presenta una stagione 2017 coi fiocchi.

Articoli simili

Advertisement

Leggi articolo precedente:
ENNA – Inaugurato anno accademico università romena, Crocetta: “Questa è ribellione contro numero chiuso”

Non sono bastati i moniti del Miur per fermare l'università romena "Dunarea de Jos". Si è tenuta ieri l'inaugurazione del...

Chiudi