LAVORO – Stage retribuiti al Parlamento europeo per giovani siciliani

Una bella opportunità per tutti laureati isolani che intendono fare un’esperienza all’estero: è stata infatti annunciata da qualche giorno la proposta di uno uno stage retribuito all’unione europea. Il progetto che  ha il fine di sostenere la formazione di validi studenti siciliani e sardi si pone anche lo scopo di limitare la “Fuga dei cervelli”.

parlaue

Unico vincolo, oltre alla provenienza (siciliana e sarda per l’appunto) sarà il merito: la proposta riguarda infatti i giovani di 25 anni per i laureati di primo livello e 30 per i magistrali con voto non inferiore a 100 su 110. Il contributo corrisposto ai tirocinanti sarà di 1000 euro al mese.

Come fare per partecipare al bando?

Dopo una selezione iniziale si procederà ad un seconda curata da una commissione di docenti universitari, che si svolgerà a Catania venerdì 20 gennaio. I candidati dovranno superare un questionario a risposta multipla su argomenti generali relativi all’Unione Europea e un colloquio in italiano ed in inglese.

Per ulteriori aggiornamenti continua a seguire LiveUniCT!

Articoli simili


Edward Agrippino Margarone nasce a Caltagirone il 13 Giugno 1990. Cresce a Mineo dove due grandi passioni, Sport e Musica, cominciano a stregarlo. Il suo nome è sinonimo di concerto tanto che se andate ad un live, probabilmente, è lì da qualche parte. Suona il basso ed è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Saldi invernali 2017: rivelata la data di inizio

Cresce l'attesa per i saldi invernali 2017: ecco il calendario. È iniziato il countdown per i saldi invernali del prossimo...

Chiudi