Qual è la città giusta per imparare l’inglese? Malta tra i luoghi ideali per gli stage

maltapress-erasmus+03

Quello che certamente oggi fa la differenza fra uno studente e un altro, quando dovrà confrontarsi con il mondo del lavoro, oltre ovviamente la preparazione, è anche il proprio bagaglio di esperienze. Cercare un lavoro dopo aver fatto uno stage in un’azienda importante, magari all’estero, da sicuramente quella marcia in più che servirà a farlo emergere fra numerosi candidati alla ricerca di un posto di lavoro in un’azienda di prestigio.

Per questo oggi grazie al Progetto Erasmus + gli studenti che vogliono arricchire la propria esperienza formativa possono farlo con un periodo di tirocinio all’estero. Malta è fra gli Stati in cui è possibile svolgere quello che loro chiamano internship ovvero un periodo di stage in alcune aziende che si occupano di svariati settori. Fondamentale è rivolgersi a coloro che sono specializzati a creare questa sorta di trade union fra gli studenti e le aziende interessate.

Ne abbiamo parlato con Marisa Grixti responsabile ufficio vendite e booking della Am Language Studio, una delle scuole di inglese rappresentate da InMalta che offre anche un ottimo servizio placement. Marisa ci ha spiegato come sono veramente tanti i settori in cui è possibile effettuare gli stage: “Si va dal settore contabilità e finanza, al settore dentale (job shadowing), all’information technology (IT), allo sviluppo e disegno di siti web, al social media marketing, marketing & vendita, risorse umane, gestione e organizzazione eventi , viaggi e turismo ma anche hospitality & catering, educazione e formazione, e poi ancora legge, architettura, ingegneria“.

Un aspetto ovviamente da non sottovalutare è che fare il tirocinio in un’impresa di Malta vuol dire anche acquisire maggiore dimestichezza con l’inglese. Come ci conferma Marisa Grixti:  “È noto – ci spiega – che l’inglese è la lingua con cui si comunica maggiormente fra soggetti di diversa provenienza. Nel campo lavorativo la conoscenza di questa lingua è fondamentale perché ti garantisce una maggiore e reale opportunità di occupazione, non solo nei paesi esteri ma nella stessa Italia. E’ importante considerare che la conoscenza dell’inglese ha più valore, soprattutto nel lavoro e negli studi, quando è supportata da certificazione riconosciuta internazionalmente perché attesta il livello di inglese di chi la possiede. Insomma capire l’inglese è necessario per capire il mondo in cui viviamo. Malta in questo contesto può rappresentare il luogo ideale per fare lo stage! Qui l’inglese com’è noto è la nostra prima lingua e questo rappresenta una marcia in più. Insomma fare questa esperienza a Malta rappresenta un’esperienza per la vita!

Tra poche settimane scadrà il termine per il prossimo bando, se non hai ancora trovato un’azienda ospitante a Malta contatta l’indirizzo placement@inmalta.it inviando anche il tuo curriculum. Ti verranno inviati i dettagli della proposta di stage e, se vorrai, anche la lettera di intenti all’interno della quale InMalta dichiara la disponibilità ad averti in tirocinio.

InMalta si occupa infatti di trovare l’alloggio, il corso di inglese complementare allo stage, espletare il placement per la ricerca dell’azienda ospitante. La borsa Erasmus+ potrebbe essere sufficiente a coprire, quasi per intero, la tua permanenza a Malta.

Cosa aspetti? Scarica la guida con il fai-da-te rischi di sbagliare.
Puoi trovare altre informazioni interessanti su Erasmus+ a Malta su visionando questa guida e informazioni generali anche su Liveunict.

maltapress-erasmus+04Ufficio Placement InMalta

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Da Radio Zammù la speaker Emilia Greco in concorso a Radio 2

Vi ricordate Emilia Greco, la speaker storica di Radio Zammù? Aveva partecipato al nuovo concorso radiofonico W Guglielmo Marconi. L'avevamo...

Chiudi